Almaradio, il ritorno di Voyage

Libri

Almaradio, il ritorno di Voyage

Bologna – Torna l’appuntamento con Voyage, programma radiofonico in onda su Almaradio ogni martedì alle ore 18:00 e che, anche quest’anno, riapre i battenti con tanta voglia di fare e un nuovo ospite per la prima puntata – martedì 17 gennaio: Alessandro Gallo, giovane autore di “Scimmie” (Navarra Editore, 2011).

Il libro

“Scimmie” è un romanzo volutamente ruvido e acerbo, proprio come i quindici anni dei suoi tre protagonisti – Pummarò, Panzarotto e Bacchettone – e la Napoli degli anni ’80 in cui è ambientato. “E’ la storia di tre giovani che, per distinguersi dalla massa, tentano di ritagliarsi un ruolo nella criminalità organizzata, senza accorgersi tuttavia di avere sancito il termine della propria innocenza e l’inizio di una vita all’insegna del crimine, della depravazione e, in definitiva, della perdita della propria identità. Ma la personalità dei tre giovani è anche il ritratto di quella porzione oscura di anni ’80 fatta di droga, abusivismo e corruzione politica, ben nota anche a chi, come Giancarlo – il giovane perbene che vuole ricondurre i tre sulla retta via – intende ripristinare una situazione di normalità.

Un romanzo crudo e schietto, tagliente come una lama e inquietante come la realtà che vuole rappresentare.

Radio Stones

Al termine della presentazione, ampio spazio al contest letterario “Radio Stones” e alla sua nuova sessione di racconti, inaugurata dalla storia di Marco Orlando intitolata: “Riff, ballata per Klaus Meine”. Tuttavia, è anche bello ricordare che, come è stato più volte precisato: ” Voyage è un viaggio nella creatività, uno spazio dove poter esprimere la nostra vena artistica “, ed è per questo che la partecipazione al contest è aperta a chiunque, basta inviare il proprio racconto – massimo una cartella e mezzo – all’indirizzo email voyagealmaradio@gmail.com. Ogni mese verrà scelto un racconto che sarà pubblicato sul sito web dell’Officina Letterara “Ultima Sigaretta”, curata da Massimiliano Colletti.

Almaradio

Non credo sia possibile chiudere un articolo come questo senza avere speso almeno due parole in onore di questa piccola ma intraprendente realtà radiofonica chiamata Almaradio. Nota anche come “la radio degli studenti di Bologna e provincia”, nel corso degli anni ha registrato le esperienze letterarie di giovani esordienti e scrittori più affermati, contibuendo altresì alla costituzione di un gruppo compatto e coeso che opera con serenità, costantemente desideroso di mettersi alla prova e migliorare, dando spazio a un numero di programmi sufficientemente ampio da soddisfare un vasto numero di ascoltatori.

Il tutto, ovviamente, senza mai perdere quell’animo cordiale che, da sempre, li caratterizza.

Filippo Munaro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche