Aloe vera da bere senza aloina: benefici

Salute

Aloe vera da bere senza aloina: benefici

Aloe vera da bere senza aloina: benefici
Aloe vera da bere senza aloina: benefici

L’Aloe vera è una pianta prodigiosa per i benefici sul corpo e sulla pelle. Va presa senza aloina, sostanza tossica nella foglia

I benefici dell’Aloe vera sono ormai noti in tutto il mondo. In Europa, la pianta è presente in Spagna, mentre in Italia troviamo una produzione molto limitata. Nel mondo, è presente in Africa, America, Australia, Russia e Giappone. L’unico accorgimento, al momento dell’acquisto, è di comprare l’Aloe pura, senza aloina. Quest’ultima è una sostanza dal gusto amaro che ha effetti molto lassativi e nuoce gravemente all’apparato gastro-intestinale. E’ bene quindi sapere riconoscere il colore dell’Aloe vera, che non è trasparente. Ma c’è dell’altro. Sull’etichetta bisogna controllare che il prodotto sia veramente puro. Che non contenga “acido citrico”, né “benzoato di sodio”(rispettivamente, se c’è, alla voce “ingredienti” e “conservanti”).

Aloe vera da bere: benefici

L’Aloe è prima di tutto un’ottima difesa del metabolismo: fortifica e fa da scudo in forti momenti di stress.

Contiene infatti una notevole concentrazione di sali minerali, vitamine e principi essenziali. Nello specifico, contiene zinco, manganese, calcio, potassio, ferro, sodio, rame, cromo: tutti sali che aiutano di fatto i processi enzimatici, oltre a incrementare lo stato di salute generale.

Tra le vitamine, troviamo la A, B,B1,B2,B12, C, E, acido folico e niacina. Fondamentali in casi di malnutrizione e sovraccarico di lavoro e di stress. Questa pianta, poi, se bevuta regolarmente, aiuta l’intestino pigro e favorisce la naturale regolarità intestinale. Non solo! Ha anche proprietà depurative e disintossicanti e contiene il bruciore di stomaco.

Nell’Aloe vera sono contenuti ben 18 amminoacidi: essenziali per il loro ruolo di rinnovamento cellulare, per la sintesi di proteine e per i vari processi vitali. Un processo rigenerativo non  solo interno, ma anche esterno. L’Aloe previene, infatti, problemi di disidratazione e secchezza e aiuta la pelle a rigenerarsi. Infine, i suoi benefici riguardano anche le articolazioni e la guarigione delle ferite: l’Aloe previene infatti le infiammazioni articolari e facilita la rimarginazione  dei tessuti dopo un’escoriazione o una scottatura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

unghie
Salute

Come ammorbidire le unghie spesse dei piedi prima di tagliarle

23 maggio 2017 di Redazione Notizie.it

Le unghie dei piedi vanno tagliate regolarmente. Si tratta di un’operazione semplice che, però, in presenza di unghie spesse, necessita di una maggiore attenzione. Ecco una breve descrizione di come ammorbidire le unghie, non incorrere in tagli dolorosi o, peggio, nelle unghie incarnite. Un’occasione per rilassarsi e prendersi cura di se stesse.

Loading...