Altavilla, catechista che abusò di quattro minori in manette per la seconda volta COMMENTA  

Altavilla, catechista che abusò di quattro minori in manette per la seconda volta COMMENTA  

L’anno scorso era stato arrestato con l’accusa di aver molestato alcuni bambini. Finito ai domiciliari,  Salvatore Lombardo è tornato in libertà dopo un mese, riprendendo a frequentare la parrocchia nella chiesa madre di Altavilla, vicino Palermo, dove svolgeva l’attività di catechista. Tornato a piede libero, negli ultimi mesi l’uomo avrebbe abusato di altri quattro ragazzini. Il catechista, quarantenne, è tornato nuovamente agli arresti domiciliari.


Le accuse degli abusi sessuali provengono dagli ospiti della casa famiglia in cui lui faceva il catechista, e le indagini hanno riscontrato che le violenze sarebbero avvenute in un locale nei pressi dell’abitazione dell’uomo.

Pare che il catechista avesse anche l’abitudine di adescare le vittime tramite Facebook. Nella parrocchia di Altavilla c’è chi lo accusa, chi invece continua a difenderlo anche adesso che l’imputazione nei suo confronti si è aggravata.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*