Alvaro Pereira e l’Inter COMMENTA  

Alvaro Pereira e l’Inter COMMENTA  

Il giocatore uruguaiano Ruben Pereira è stata una delle scommesse di Branca; l’esterno classe 85’ è arrivato dal Porto dopo una lunga trattativa.

Il giocatore è costato 10 milioni di euro, a questa cifra bisogna aggiungere però tutta una serie di bonus; 1 milione se il giocatore dovesse arrivare alle 25 presenze, 1 milione se l’Inter dovesse raggiungere la Champions, 1,5 milioni se l’Inter dovesse vincere lo scudetto.

Leggi anche: Inter, esonero di de Boer: 24 allenatori in 22 anni


L’esordio di Pereira è avvenuto nella disastrosa partita casalinga contro la Roma di Zeman, partita che i giallorossi hanno vinto per 3 – 1; fortunatamente il giocatore, aiutato da Guarin, suo compagno al Porto, si è inserito nello scacchiere nerazzurro.

Leggi anche: Icardi libro: cosa ha scritto contro i tifosi?


Al momento il giocatore ha giocato 7 partite fra Campionato ed Europa League; in campionato ha anche segnato una rete, il gol del vantaggio nella vittoria nella vittoriosa trasferta di Verona.


Pereira non si è ancora imposto nell’undici titolare; il nr. 31 nerazzurro viene da una stagione travagliata con il Porto e quindi Stramaccioni vuole centellinare le forze e introdurlo pian piano negli schemi di gioco.

L'articolo prosegue subito dopo


Bisogna anche ricordare che Pereira è arrivato praticamente all’ultimo momento e quindi non ha potuto conoscere il calcio italiano; ha saltato a piè pari la preparazione estiva, sia tecnica che fisica.

A suo vantaggio bisogna ricordare che il nuovo modulo potrebbe facilitarne l’inserimento, nel 3-5-2 infatti il giocatore potrà concentrasi sulla fase offensiva; ora complice la squalifica di Nagatomo, Pereira contro il Catania avrà l’occasione di dimostrare i suoi progressi.

Cereda Stefano

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto
About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*