Amanda Knox processo conclusione COMMENTA  

Amanda Knox processo conclusione COMMENTA  

Il processo d’appello a Raffaele Sollecito e Amanda Knox per l’omicidio di Meredith Kercher è da rifare. Lo ha stabilito la Cassazione, accogliendo il ricorso del procuratore generale Luigi Riello che ieri aveva chiesto l’annullamento della sentenza di secondo grado con cui erano stati assolti i due ex fidanzati “perché il fatto non sussiste”.

Il nuovo processo d’appello si svolgerà a Firenze e sarà “su tutto”, ha chiarito Riello, spiegando che è stato totalmente accolto il ricorso della procura generale di Perugia.

“La Cassazione ha rivalutato il complessivo quadro probatorio che era stato mortificato da una lettura parziale dei singoli indizi”, ha spiegato il pubblico ministero Manuela Comodi, che ha sostenuto l’accusa nel processo per l’omicidio sia in primo grado che in appello.

“E’ stata rilevata la palese illogicità della decisione di secondo grado”, ha aggiunto il magistrato, “che ha ignorato il 70 per cento degli elementi di accusa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*