Amatrice luogo da salvare. La lista di World Monuments Found
Amatrice luogo da salvare. La lista di World Monuments Found
Viaggi

Amatrice luogo da salvare. La lista di World Monuments Found

Amatrice
Terremoto

La città di Amatrice, situata nel Lazio, è stata colpita dal terribile terremoto dell’agosto 2016. È stata inserita nella lista dei luoghi da salvare di World Monuments Found

Numerosi eventi sismici hanno interessato il Centro Italia nel 2016 e nel 2017; tali eventi sono stati definiti dall’INGV sequenza sismica Amatrice-Norcia-Visso. Questi fenomeni terribili hanno avuto inizio nel mese di agosto con diversi epicentri. Questi ultimi erano situati tra i Monti Sibillini, l’alta valle del Tronto, i Monti della Laga e i Monti dell’Alto Aterno.
La prima scossa che si è avuta il 24 agosto 2016 è quella di più forte intensità (con una magnitudo di 6,0). L’epicentro di tale scossa è stato lungo la Valle del Tronto, tra i comuni di Arquata del Tronto (AP) e Accumuli (RI). Poi qualche tempo dopo gli eventi sismici si sono ripetuti.
Amatrice

Amatrice nella lista dei luoghi da salvare

Amatrice è stata inserita nella lista dei luoghi da salvare World Monuments Fund. Questo riconoscimento è una vera e propria espressione del notevole interesse che la comunità internazionale le ha riservato. E questo dopo il terribile terremoto dell’agosto del 2016.
È bene precisare che nell’elenco dei luoghi da salvare sono stati inserite anche le aree interessate dagli uragani e i vari siti simboli della battaglia per il riconoscimento dei diritti civili negli Stati Uniti d’America, in Alabama.
Amatrice

Altri particolari sull’inserimento di Amatrice nella lista dei luoghi da salvare

Il nome della città laziale di Amatrice è uscito dall’Empire State Building di New York. Alla luce di tutto questo Amatrice è uno dei 25 siti da tutelare inseriti appositamente nella lista del Wmf (World Monuments Fund). Quest’ultimo è una organizzazione no profit che ogni due anni stila una lista dei luoghi di interesse artistico, culturale e sociale che rischiano di sparire perché minacciati.

E questo per via di cataclismi, dell’incuria, dell’oblio e dei conflitti.
Tra i vari siti da salvare figurano anche le isole caraibiche colpite dagli uragani, il suk di Aleppo e i vari luoghi simbolo della nota battaglia per il riconoscimento dei diritti civili in Alabama, negli USA.
Amatrice

Il terribile terremoto che ha colpito Amatrice nel 2016

L’evento sismico che ha colpito la città di Amatrice ha avuto luogo il 24 agosto 2016. Tale terremoto ha provocato la morte di 299 persone e causato danni per oltre 20 miliardi di euro. Nonostante i numerosi interventi già effettuati le macerie sono ancora presenti, nei luoghi dove le case sono crollate. Tutti i cittadini chiedono uno sforzo di maggiore intensità per riuscire a ricostruire i vari paesi interessati dal terremoto. E questo nel più breve tempo possibile.
Amatrice

Altri elementi sull’inserimento di Amatrice nella lista del World Monuments Fund

Indubbiamente l’inserimento di Amatrice nel rapporto World Monuments Fund 2018 può contribuire ad aiutare in maniera concreta la ricostruzione.

È bene ricordare che dal 1996, anno in cui venne stilata la prima lista, l’organizzazione è riuscita a donare più di 100 milioni di dollari.
Nei precedenti rapporti sono presenti altri siti italiani come Venezia, Pompei, la domus aurea di Nerone a Roma, Matera, L’Aquila (in seguito al terremoto), Civita di Bagnoregio nel Lazio, Le Cinque terre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Guida a sinistra
Viaggi

Come si guida a Londra

di Notizie

Nel Regno Unito e nei paesi del Commonwelth si guida a sinistra. Ecco le origini della guida a sinistra e alcuni consigli per guidare “contromano”.