Amazon Fire TV - Video recensione - Notizie.it

Amazon Fire TV – Video recensione

Tecnologia

Amazon Fire TV – Video recensione

Recensione Amazon FireTV

NEW YORK – La sfida ad Apple e Google è ufficiale. E’ stata presentata oggi a New York “Fire Tv”, l’attesissimo dispositivo tv di Amazon. Si tratta di una scatoletta multifunzione, dal costo di 99 dollari, che vuole gareggiare con Google Chromecast, Roku, XBox esoprattutto con la Apple Tv. Ma, promettono dal colosso di Seattle, siamo davanti a un dispositivo più veloce, “tre volte più performante della Apple Tv” e con più funzioni.

Il concetto di fondo rimane lo stesso di Google e Apple, e cioè poter guardare contenuti video in streaming sul proprio televisore di casa, ma anche divertirsi con “migliaia di giochi” (potrà collegarsi a un joypad, al costo di 39 dollari, e funzionare da vera e propria console) e ascoltare file musicali. Processore quad-core, due giga di Ram, la “console” girerà sul sistema operativo Android di Google e offrirà molti canali streaming, tra cui YouTube, Netflix, Hulu, ma anche Amazon Prime instant video.

Previsto anche un sistema di ricerca vocale, oltre che il comando a distanza via Bluetooth. Inoltre, il dispositivo sarà in grado di analizzare i gusti degli utenti e consigliare contenuti a tema.
Amazon Fire TV

La mossa porta il colosso delle vendite online direttamente sul mercato della televisione su internet. Il nuovo device sarà parte della linea “Kindle” che già produce ebook reader e tablet. Da tempo Amazon sta cercando di trasformarsi da sito di e-commerce a potenza multimediale. Lo scorso anno ha investito un miliardo di dollari per acquistare contenuti e produrre serie originali.

Col lancio di questo dispositivo, Amazon sfida direttamente colossi come Google, che l’estate scorsa ha lanciato la sua chiavetta ‘low cost’ Chromecast (disponibile negli Usa a 35 dollari), ma anche la Apple Tv (in Italia 109 euro). L’aggressiva compagnia di Jeff Bezos dispone già di una piattaforma di contenuti video, si chiama Prime Instant Video, e offre un vasto repertorio di film e serie televisive on demand.

Ma Amazon vuole puntare anche su contenuti di altre piattaforme accessibili tramite “app”.

Si tratta infatti di un servizio di video in streaming dal web che promette di risolvere i “tre grandi mali” che affliggono questo tipo di piattaforme: la ricerca, le performance e l’ecosistema chiuso (ma non nel senso del software).

Parlando di performance, a bordo abbiamo un processore quad-core con 2 GB di RAM, che per un box TV dovrebbero essere sufficienti, mentre il problema della chiusura viene risolto grazie alle numerose partnership annunciate, tra cui: Hulu, Netflix, YouTube, Vimeo, MLB.tv, e la popolarissima NBA. Inutile dire che comunque ci saranno anche i contenuti propri di Amazon, sia per quanto riguarda i film, con Instant Video, che in merito ai file immagazzinati su Cloud Drive, visualizzabili al volo sulla TV; per la sicurezza dei bambini è comunque presente un completo sistema di parental control.

Ricorderete il controller a marchio Amazon trapelato poco tempo fa: ebbene si tratta propriodi un gamepad da usare proprio in congiunzione con Fire TV, e venduto come accessorio a parte, al costo di 39,99$, con 1.000 Amazon Coin inclusi.

Incluso nella confezione avremo invece un classico telecomando, piuttosto piccolo e compatto. In compenso sembra che i giochi saranno piuttosto economici: Amazon parla di un prezzo medio di 1,85$ e abbondanza di titoli free-to-play (oltre 1.000), sebbene si parli ovviamente di casual gaming, e non certo di un’esperienza al pari della moderne console. Fire TV stessa costerà invece 99$.

Neanche a farlo apposta, Fire TV è basata su Android e HTML, quindi in teoria aggiungere nuove app non dovrebbe essere un problema, e comunque Amazon ne ha già annunciate moltissime tra le più famose in arrivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche