Ambito soggettivo

Economia

Ambito soggettivo

nullLa detrazione spetta a tutti i soggetti Irpef, residenti o meno nel territorio dello Stato, che possiedono o
detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono stati effettuati gli interventi tassativamente elencati nell’articolo 16-bis del Tuir che hanno sostenuto le relative spese a condizione, comunque, che le stesse siano rimaste a loro carico. Restano confermati, come gia precisato, gli orientamenti di prassi espressi al riguardo.
Ambito oggettivo
Gli interventi che danno diritto alla detrazione sono elencati nei commi da 1 a 3 del citato articolo 16-bis
del Tuir. Si tratta, come già precisato, dei medesimi interventi già ammessi alla detrazione dall’articolo 1
della legge 449/1997 e dall’articolo 9, comma 2, della legge 448/2001. Gli interventi devono riguardare edifici: destinati alla residenza o singole unita immobiliari residenziali di qualunque categoria catastale anche rurale a esclusione, dunque, degli edifici a destinazione produttiva, commerciale e direzionale;
≪censiti dall’ufficio del catasto≫ o per i quali sia stato chiesto l’accatastamento; situati nel territorio nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche