Americana spende 500 dollari per salvare la vita al pesciolino COMMENTA  

Americana spende 500 dollari per salvare la vita al pesciolino COMMENTA  

Americana spende 500 dollari per salvare la vita al pesciolino
Americana spende 500 dollari per salvare la vita al pesciolino

La proprietaria di un animale ha speso 500 dollari in procedure mediche dal veterinario per salvare il suo pesciolino dopo che ha ingoiato un sassolino.

Emma Marsh ha comprato il suo pesciolino Conquer un anno fa circa spendendo 12 dollari. Ma quando si è resa conto che stava quasi soffocando dopo aver ingoiato un sassolino, i soldi sono stati l’ultimo problema e ha speso 500 dollari per salvargli la vita.

La donna di 21 anni del Kuraby, in Australia, ha portato immediatamente Conquer all’ambulatorio di Veterinaria del Brisbane Bird and Exotics Veterinary Service a Greenslopes.

Leggi anche: Assalto al caveau con la ruspa: bottino milionario a Catanzaro


Il veterinario  Emma McMillan e il suo staff hanno dovuto far colare un anestetico al pesciolino finché non si è addormentato. Poi, hanno inclinato la sua bocca facendo fuoriuscire l’acqua usando delle tenaglie per estrarre la pietra ingoiata.

Leggi anche: One finger challenge: selfie nudi ma coperti da un dito

La veterinaria ha raccontato al Courier Mail: “Il pesciolino pesa solo 13 grammi ed è lungo solo 5 cm.”

“Il sassolino ingoiato era lungo circa otto o nove millimetri ed era bloccato in maniera longitudinale nella sua bocca e questa è la ragione per cui abbiamo faticato a farlo uscire. Il pesciolino provava a fare dei movimenti con la bocca per rimuoverlo.

Se non avessimo fatto in tempo, sarebbe morto”.

L’intero procedimento ha salvato la vita di Conquer, ma Ms Marsh ha dovuto sborsare 100 dollari per la chiamata di emergenza e altri 400 dollari per l’anestetico e per la notte passata in ospedale, per un totale di 500 dollari di cure.

 

 

Leggi anche

Leslie Thurow: ubriaca alla guida travolge un poliziotto
Esteri

Leslie Thurow: ubriaca alla guida schiaccia un poliziotto

Una donna ubriaca travolge un poliziotto e lo manda per parecchi mesi all'ospedale: la sentenza dopo due anni.   Questo il risultato della sbornia di Leslie Thurow:  sedici ossa rotte, otto interventi chirurgici, 17 mesi di fisioterapia per Cockins che ha letteralmente travolto e schiacciato con la sua macchina. Il poliziotto dell'Illinois l'ha vista davvero brutta.  La conducente, Leslie Thurow, già conosciuta per le sue bravate in stato di ebrezza,  era completamente ubriaca e lo ha schiacciato con il suo SUV contro una Jeep. All'epoca la Thurou aveva già ricevuto svariate segnalazioni e contravvenzioni per il suo terzo incidente in Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*