Olanda-Italia: Eder e Bonucci rimediano all’autogol di Romagnoli. Ecco le pagelle COMMENTA  

Olanda-Italia: Eder e Bonucci rimediano all’autogol di Romagnoli. Ecco le pagelle COMMENTA  

Amichevole Olanda-Italia: Eder e Bonucci rimediano all'autogol di Romagnoli. Ecco le pagelle
Amichevole Olanda-Italia: Eder e Bonucci rimediano all'autogol di Romagnoli. Ecco le pagelle

Ad Amsterdam è vittoria per l’Italia. Ventura lancia cinque debuttanti e prova la difesa a tre. Donnarumma si esibisce in due colossali parate.

Accade davvero di tutto, nel primo tempo. Anche se la partita non è certo delle più esaltanti, dal punto di vista del gioco. L’Olanda conferma di avere più di qualche problema, specialmente dietro. L’Italia, invece, è apparsa rivoluzionata rispetto alla gara con l’Albania.


Al 10° minuto, gli azzurri sono già sotto a causa di una sfortunata autorete di Romagnoli. Nemmeno il tempo di accorgersene, però, che Eder riordina le cose. Un gran diagonale ed è 1-1. Infine, 20 minuti dopo Bonucci, sullo spunto di un corner, completa la rimonta per il 2-1 finale. La ripresa, invece, ha visto ben 6 cambi, di cui 4 debutti assoluti. Ottimo Donnarumma, soprattutto su Sneijder in due pericolose occasioni.


Ecco le pagelle di Olanda-Italia 1-2.

Olanda

ZOET: 6,5 – Due eccellenti parate su Belotti, ma sui 2 gol non può nulla.

TETE: 6 – Nel ruolo di terzino destro, se la cava bene, soprattutto perchè Darmian non sembra proprio essere un rivale così impossibile.


MARTINS INDI: 6,5 – Si distingue per un paio di colpi di testa che sfiorano il gol e un paio di chiusure importanti.

HOEDT: 6,5 – La sua prestazione impenna con il passare dei minuti. Inizia impacciato, poi decolla.

L'articolo prosegue subito dopo


BLIND: 6 – Sa contenere bene Zappacosta ma va in panne quando dalle sue parti razzola Spinazzola.

(VIERGEVER: S.V.)

WIJNALDUM: 6 – Come un bulldog a mezz’ala nel centrocampo a tre. Ma è tanta apparenza e poca sostanza. Infatti, non ce la fa proprio a giocare da incursore.

(TOORNSTRA: S.V.)

KLAASSEN: 6,5 – Sfila in campo con tutto il suo talento. Ecco perchè il genio dell’Ajax è desiderato da molte squadre.

(SNEIJDER: S.V. – Entra e sfiora il gol del pareggio. In due occasioni).

STROOTMAN: 6 – Capitano per l’occasione. Un titolo che non giustifica i fatti. Senza arte nè parte.

(VILHENA: 6 – Un tiro deviato. Poi il buio).

LENS: 6 – La difesa italiana gli tarpa le ali. Combina ben poco.

DEPAY: 6 – Non è un gran vedere. Porta a casa la sufficienza per aver fatto il suo compitino.

PROMES: 6 – Nuvole di fumo e niente arrosto. Insapore. Il ragazzo promette bene ma non si impegna.

(BERGHUIS: S.V.)

All. GRIMM: 6 – Solo di passaggio alla Nazionale. Ciò nonostante, poteva impegnarsi di più nelle scelte. Compensano i giocatori olandesi, che ci hanno messo davvero tanto tanto impegno.

Italia

DONNARUMMA: 7 – 110 e lode nel suo primo giorno da titolare. Decisivo in due pericolosi finali su Sneijder.

RUGANI: 6,5 – Nessun errore ma molte difficoltà. Dà sicurezza sul centro-destra difensivo. E’ l’unico ammonito della gara.

BONUCCI: 7 – Il gol della vittoria. Ma se non l’avesse realizzato, avrebbe un punto in meno. Perchè va in affanno nella ripresa e rischia la frittata con un passaggio orizzontale. San Donnarumma!

ROMAGNOLI: 6 – Sfortunato (e colpevole) in occasione dell’autogol. Un’altalena di cose buone e altre reprovevoli. Lo salvano alcune chiusure provvidenziali.

ZAPPACOSTA: 6 – Non confeziona mai un cross. Morale: potrebbe fare di più. Contro l’Albania, realizzò un miracoloso assist. Stasera, forse, si è dimenticato come si fa.

(SPINAZZOLA: 6,5 – Un caterpillar. Sulla corsia destra manda in tilt gli olandesi. Sfiora il gol del 3-1. Peccato).

DE ROSSI: 6 – Un buon guardiano. Mette ordine. Esce infortunato alla mezz’ora.

(GAGLIARDINI: 6,5 – Propositivo, cerca il pallone, anche se soffre in centrocampo).

PAROLO: 6,5 – Determinante nell’azione del vantaggio. Sfiora anche il gol.

DARMIAN: 6 – Impeccabile quanto a tattica ma troppo timido. Gioca a fasi alterne sulla sinistra.

(D’AMBROSIO: S.V.)

VERRATTI: 6 – L’assist per Belotti è il suo unico lampo. Per il resto, l’esperimento sembra non essere riuscito. Pochi palloni da giocare da trequartista. Non riesce a carburare.

(VERDI: S.V.)

EDER: 6,5 – Sacrificio, movimento e pericolosità. Realizza il gol del pareggio. Si muove molto, facendo venire le vertigini agli avversari.

(PETAGNA: 6 – Isolato e mal servito).

IMMOBILE: 6 – Corre, si sbatte, cerca di infastidire la difesa olandese. Quasi invano. Non riesce a essere incisivo.

(BELOTTI: 6,5 – Fisicità, calci e grandi spazi di manovre. Entra bene in partita. Le uniche occasioni costruite dall’Italia, nel secondo tempo, sono opera sua).

All. VENTURA: 6,5 – Il suo gioco non fa impazzire. Ciò nonostante, l’Italia soffre e porta a casa un risultato non scontato. Non tutti gli esperimenti, però, hanno funzionato a dovere.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*