Amici: Vittoria in sovrappeso. La polemica diventa politica

Gossip e TV

Amici: Vittoria in sovrappeso. La polemica diventa politica

Amici: Vittoria in sovrappeso. La polemica diventa politica
Amici: Vittoria in sovrappeso. La polemica diventa politica

Ad Amici, la querelle sul sovrappeso di Vittoria non accenna a placarsi e la polemica diventa politica con alcuni commenti in merito.

Nella puntata di Amici andata in onda sabato, la maestra Alessandra Celentano ha detto che la ballerina Vittoria è in sovrappeso, facendola piangere e arrabbiare e che il suo fisico non è adatto al mondo della danza. Ovviamente, le sue parole non sono piaciute al popolo del web che l’ha attaccata pesantemente.

Oltre alle accuse del web nei confronti della Celentano, anche il mondo della politica, in particolare, il Deputato del Movimento 5 stelle Silvia Chimienti, si scaglia contro la Celentano, scrivendo una lettera alla De Filippi invitando la Celentano ad allontanarsi dal programma in quanto non è un bel messaggio per molti giovani che guardano la trasmissione. Ecco la lettera che il deputato avrebbe scritto indirizzata alla De Filippi:

“Cara Maria, le parole di Alessandra Celentano sono di per sé inaccettabili e vergognose, ma altrettanto inaccettabile è che tu non abbia preso le difese della ballerina invitando la Celentano ad abbandonare la trasmissione ma al contrario abbia minimizzato.

Torna sui tuoi passi e allontana dalla televisione Alessandra Celentano, prendendo le distanze in maniera inequivocabile dalle parole discriminatorie e offensive che una donna di 50 anni si è permessa di rivolgere a una sedicenne, davanti a milioni di altri ragazzi”.

Si rivolge alla De Filippi, in quanto il messaggio dato dalla Celentano non è di aiuto ai giovani:

“Il tuo programma è stato visto da milioni di ragazzi e ragazze. Che tipo di messaggio ha veicolato? Che una ragazza in realtà perfettamente normopeso non è abbastanza magra per ballare?”. Che l’essere in sovrappeso è una condizione ripugnante, di cui vergognarsi e su cui versare lacrime di disperazione? Ti ricordo che il 10% delle ragazze tra 12 e 25 anni soffre di anoressia, il 2% in forma molto grave. In totale sono malati di anoressia 3 milioni di italiani (il 90% sono donne)”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche