Amicizia gatto pappagallo è possibile: le foto incredibili

Curiosità

Amicizia gatto pappagallo è possibile: le foto incredibili

Avreste mai pensato che un gatto e un pappagallo potessero essere amici? Invece è successo davvero: a Cheljabinsk, città russa situata sulle pendici orientali degli Urali, una donna di nome Irina Stepanova arrivò a casa un giorno con un bel pappagallino bianco dalle striature azzurre e blu. Lei aveva già un gatto, l’anziano Bonifazii (Bonifacio), un micio di 10 anni dal lungo pelo rosso: pensava che con il tempo il mammifero si sarebbe rassegnato ad accettare il nuovo arrivato, anche un volatile che in teoria avrebbe potuto mangiarsi, ma nemmeno lei si sarebbe mai aspettata che tra i due nascesse un’amicizia simile, sebbene già il loro primo incontro fosse stato positivo – a fare la “prima mossa” era stato il pappagallo, mentre il gatto si limitava ad osservarlo – . Ora Yasha, come è stato chiamato il volatile, e Bonifazii, stanno praticamente sempre insieme in libertà nell’abitazione di Irina: quando lei presente, la gabbia del pappagallo è sempre aperta.

Yasha sembra particolarmente affettuoso con il micio: gli sale in groppa o sulla testa e talvolta arriva addirittura “baciarlo” col becco sulla bocca, senza timore che il felino la apra, mostrandogli le fauci e facendo di lui un sol boccone.

Amici1

Le incredibili foto che vediamo, documentano tutta la naturalezza dei rapporti tra il gatto e il pappagallo: dallo sguardo, Bonifazii sembra un po’ meno convinto delle attenzioni del suo amico pennuto e quindi meno “espansivo”, però gli permette di dimostrargli affetto e familiarità.

Amici2

Anzi, in una delle foto, quando Yasha lo “bacia”, socchiude gli occhi: certo, pare assonnato, ma per i gatti socchiudere gli occhi è anche un segno di fiducia e che non ha intenzioni “bellicose”. I due animali giocano sempre insieme, si divertono soprattutto a giocare a nascondino e appunto non c’è pericolo che il gatto faccia del male al pappagallo: Irina descrive Bonifazii come “un gatto tollerante e amichevole” e lei si fida sia di lui che di Yasha.

Amici3

In realtà, però, non bisogna abbassare la guardia in casi come questo: si tratta pur sempre un felino e di un volatile, per di più piccolo – cosa succederebbe se Bonifazii fosse più giovane? – , e in ogni caso i due animali sono di specie diverse.

Amici4

Anche gli specialisti sul mondo animale come la giornalista e scrittrice britannica Celia Haddon, autrice di brevi best- seller sui gatti, avverte: “Non diamo mai per scontato che i gatti diventino subito amichevoli con conigli e pappagalli, bisogna sempre supervisionare gli incontri”.

Ciò non toglie che in generale simpatiche eccezioni come il rapporto tra Yasha e Bonifazii – che ci spingono ad affermare che “Gli esseri umani dovrebbero imparare dagli animali” e che “Gli animali sono meglio di noi” – esistano.

Amici5

Se ne vedono anche sul web, nelle foto e nei video pubblicati su YouTube che si condividono spesso e volentieri sui social network. E gli animali in questione non sono sempre mamme che hanno appena partorito e che, per istinto materno, allattano cuccioli di specie diversa.

Amici6

Ricordiamo che anche il programma Mediaset Paperissima ha fatto dei video sugli animali di specie diversa che vogliono “stare vicini vicini” uno dei suoi “must” più divertenti. Insomma, la natura non finisce mai di sorprendere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche