Anatre, agopuntura e giornali trash: il mio modo veloce per tornare a sorridere!

Guide

Anatre, agopuntura e giornali trash: il mio modo veloce per tornare a sorridere!

Ogni donna ha quei momenti. Quei momenti in cui il mondo sembra più nero che bianco. Quei momenti in cui c’è bisogno di un motivo per riprovare. Quando mi trovo in quel tipo di situazione, ho creato queste tecniche infallibili per tirare fuori il mio stato d’animo e permettermi di tornare in forma:

  • Guardo le anatre. Vivo adiacente ad un bellissimo lago, dove anatre spensierate e innocenti nuotano sul filo dell’acqua. Si abbassa immediatamente la mia pressione sanguigna, mi siedo e guardo i loro movimenti aggraziati. L’ aria fresca accarezza il mio viso; la brezza tra i capelli e le anatre che scivolano sopra l’acqua mi fanno sentire bene. Mi piace guardare le anatre, tanto che mio marito scherza sul fatto che io sono un “giornalista d’anatra”.
  • Mi prendo tempo per un pranzo. Vado al miglior ristorante della città, porto la rivista trash che posso trovare (quanto è grande il sedere di Kim Kardashian oggi?) E ordino una bistecca con un bicchiere di Merlot.

    Tutto ciò solleva il mio morale.

  • Faccio l’agopuntura. Questo antico trattamento medico cinese lenisce il mio corpo e la mente. L’approccio olistico di agopuntura funziona per bilanciare il qi – o forza vitale – nel corpo, liberando tutti i blocchi in modo che il Qi possa scorrere più liberamente. La gente mi chiede sempre se è doloroso: non lo è. Non mi sono mai sentita più rilassata, felice e positiva che dopo una seduta di agopuntura.
  • Parlo con una persona anziana. Avere una conversazione con qualcuno con più di 80 anni necessita di rallentare, prendere alcuni respiri profondi, e ascoltare attivamente. Queste persone hanno un valore inestimabile, la saggezza da condividere, l’amore e la vita, che mi dà una prospettiva sulla mia situazione.
  • Faccio qualcosa che si possa definire pazzo. A favore del mio stato d’animo concedo volentieri a un’estetista di venire a casa mia per farmi un trattamento viso (anche se so che lei cercherà di vendermi prodotti) e mi rilasso fermandomi ad ascoltare testimoni di Geova (anche se so che non ho intenzione di convertirmi).

Non ci vuole molto per farmi tornare di buon’umore – per uscire fuori dal mio stato d’animo oscuro e tirare fuori un sorriso più luminoso, finché posso guardare quelle anatre!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*