Anche Rafael Nadal è incluso nella lista dei dopati della Wada COMMENTA  

Anche Rafael Nadal è incluso nella lista dei dopati della Wada COMMENTA  

rafael nadal

C’è anche il nome del tennista Rafael Nadal, ex numero uno del mondo, nella lista degli atleti dopati scovata dagli hacker.

C’è anche il nome del tennista Rafael Nadal tra quelli contenuti negli archivi della Wada hackerati dal misterioso gruppo denominato ‘Fancy Bears’. Una lista infinita di atleti tra i quali Mo Farah, che vinse l’oro olimpico nei 5 mila e nei 10 mila metri, Melissa Tancredi, il nuotatore Laszlo Cseh e perfino l’ultimo vincitore del tour de France, Chris Froome, tra gli atleti che in passato hanno fatto uso di sostanze dopanti e i cui nomi sono stati tenuti nascosti per lungo tempo dalla Wada.


Intanto l’organo mondiale di controllo ha smentito categoricamente che si sia trattato di un volontario occultamento. Secondo la Wada le rivelazioni contenute nei documenti diffusi dagli hacker sono improprie, poiché si tratterebbe di una lista contenente il nome di atleti che hanno fatto uso di farmaci a scopo terapeutico comunicandone per tempo l’assunzione.


Le accuse del ministro Bachelot a marzo

Rafael Nadal, in passato venne accusato dal ministro francese Roselyne Bachelot di avere fatto uso di sostanze dopanti, mandando su tutte le furie il campione maiorchino che replicò minacciando querele.

I sospetti nacquero a causa del periodo di inattività dello spagnolo, che durarono 7 mesi, per un problema al tendine rotuleo. In realtà, secondo le accuse della Bachelot, in quella occasione Nadal fu costretto a fermarsi perchè trovato positivo all’uso di sostanze dopanti.

L'articolo prosegue subito dopo

Si attendono futuri sviluppi sulla vicenda.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*