Anche Trastevere riceve la visita della Guardia di Finanza

Economia

Anche Trastevere riceve la visita della Guardia di Finanza

Guardia di Finanza all'opera
Guardia di Finanza all'opera

Se Bergamo piange, Roma non ride. I controlli predisposti dall’Agenzia delle Entrate per cercare di far fronte in maniera più efficace alla sottrazione di risorse al fisco, dopo aver toccato il bergamasco, hanno fatto la loro comparsa anche nel cuore della Movida romana, Trastevere. Ove, nella notte tra venerdì e sabato, sono 75 ispettori del fisco hanno dato luogo ad una operazione ribattezzata ‘Rugantino’ condotta dalla direzione regionale Lazio dell’Agenzia. Nell’ambito di questo blitz, sono finiti nel mirino 71 esercizi commerciali tra ristoranti, bar, pub e discoteche. Come è successo a Bergamo, e prima ancora a Cortina d’Ampezzo e Portofino, gli ispettori hanno provveduto a verificare il corretto rilascio degli scontrini. Ma non solo, poiché in alcuni locali un funzionario ha presidiato la cassa, per verificare se in sua presenza venivano emessi più documenti fiscali rispetto a quanto non avvenga solitamente. Proprio nel corso delle operazioni per accertare gli incrementi di scontrini emessi rispetto allo stesso giorno del 2011 e al giorno precedente, secondo quanto si apprende dalle voci che filtrano dalla Agenzia delle Entrate, starebbero emergendo “incrementi importanti”.

I risultati ufficiali dell’operazione ‘Rugantino’ dovrebbero essere resi pubblici nei prossimi giorni. E visti i risultati delle operazioni precedenti, si può essere sicuri che saranno in linea con le voci riferite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*