Ancora aumenti per il 2013: rincari fino a 400 euro - Notizie.it
Ancora aumenti per il 2013: rincari fino a 400 euro
Economia

Ancora aumenti per il 2013: rincari fino a 400 euro

20120910-100422.jpg

Se vi state godendo gli ultimi giorni di vacanze, portate con voi il ricordo della spensieratezza perché ci aspetta un 2013 bollente. Roba da far sembrare i vari Caligola, Scipione, Cerbero e compagnia bella, delle piacevoli brezze marine. Sono in arrivo aumenti che potranno pesare sulle tasche delle famiglie italiane fini a 400 euro. La stangata ha già avuto inizio con l’aumento insostenibile del carburate che oggi si aggira sui due euro a litro. Il vero clou si avrà inizio 2013 con gli aumenti di luce, acqua e gas senza dimenticare l’Imu e l’aumento della tassazione locale. A proposito di queste ultime, la Cgia di Mestre ha calcolato una spesa complessiva di 3,5 miliardi di euro. Come riporta il sito della Cgia:

I conti fatti dalla CGIA fanno riferimento a 2 provvedimenti di legge presi l’anno scorso: il primo dal Governo Berlusconi, che ha consentito ai Sindaci di aumentare l’addizionale comunale Irpef sino al valore massimo dello 0,8%; il secondo dal Governo Monti, che con il decreto “salva Italia” ha maggiorato dello 0,33% l’addizionale regionale Irpef.

Se la prima misura dovrebbe portare nelle casse comunali un gettito aggiuntivo oscillante tra 1,3/1,5 miliardi di euro, la seconda, stando alle previsioni dell’Esecutivo in carica, assicurerà alle Regioni un incasso di 2,2 miliardi di euro, garantendo un gettito complessivo di almeno 3,5 miliardi di euro. Se l’aumento dell’addizionale comunale si farà sentire su pensioni e buste paga solo a partire dal 2013, gli incrementi a livello regionale, invece, li stiamo pagando dal gennaio di quest’anno. In questa elaborazione, fanno notare dalla CGIA, non si è tenuto conto che per l’anno in corso due Regioni (Liguria e Toscana) hanno ulteriormente ritoccato all’insù l’addizionale regionale Irpe

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche