Ancora esecuzioni in Siria: decapitato Stefen Sotloff COMMENTA  

Ancora esecuzioni in Siria: decapitato Stefen Sotloff COMMENTA  

193429688-f138a2de-6cd2-408b-b347-f3b023aa2e27

L’Isis continua a colpire. A cadere vittima dei combattenti islamici è un altro giornalista americano, il trentunenne Stefen Sotloff. L’uomo è stato decapitato ed il video della raccapricciante esecuzione è stato rilasciato dai miliziani dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante. Il filmato reca il titolo: “Un secondo messaggio all’America”. Sono state anche riportate le parole che il reporter ha pronunciato prima di essere ucciso: “Pago il prezzo per la decisione dell’Amministrazione Obama di attaccare obiettivi dell’Isis in Iraq”.


La Casa Bianca ha confermato l’autenticità del video ed ha annunciato l’intenzione di affrontare l’Isis tramite una coalizione internazionale. Come prima mossa, Obama ha mandato in Iraq altri 350 militari per rafforzare le truppe. Intanto si teme che possa fare la stessa atroce fine dei due giornalisti americani anche un ostaggio britannico.


1 / 6
1 / 6
  • 212329076-8758ac6b-61bd-4185-a502-7049b97c4a82
  • 212235271-13917266-a30e-4042-b73c-bbbedcb57f42
  • 212235318-6d793ffa-da55-4233-b8e8-204f88b7fe3e
  • 212235323-f709ddb2-dcf0-4980-89f2-80bc7cbe9688
  • 212235359-01209576-f243-47ee-a206-339387f58b67
  • 212329076-8758ac6b-61bd-4185-a502-7049b97c4a82

I’m back – ‘British’ jihadi’s message to Obama before beheading Steven Sotloff

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*