Andamento in Italia del settore pataticolo

Attualità

Andamento in Italia del settore pataticolo

Il Servizio Economico Regionale di Coldiretti evidenzia che nonostante i recenti aumenti dei costi di produzione e condizionamento abbiano appesantito i “conti” della filiera pataticola italiana, gli operatori si dicono confortati dal buon livello qualitativo delle produzioni di patata per il prosieguo della stagione commerciale invernale, anche in relazione ai problemi qualitativi crescenti che registrano le produzioni di patata di altri paesi europei, tra i quali la Francia.
Il mese di gennaio ha registrato un andamento commerciale condizionato, lo sciopero nazionale degli autotrasportatori ha di fatto ridotto il periodo delle vendite della patata di almeno una settimana, inoltre, l’ondata di maltempo che sta interessando l’Italia dalla fine del mese di gennaio, ha reso i trasporti molto difficili in alcune Regioni a causa della neve e del ghiaccio che bloccano e ritardano la circolazione delle merci; quotazioni della patata mediamente stabili in gennaio nel canale commerciale della distribuzione organizzata, dove viene mediamente scambiato un prodotto a filiera e con caratteristiche qualitative definite; una maggiore concorrenza sul prezzo è stata registrata nei principali mercati all’ingrosso del Centro e del Sud Italia, dove la concorrenza da parte di merce di importazione è particolarmente presente.

Gli operatori ritengono di fondamentale importanza in questa fase della stagione, mantenere le quotazioni del prodotto su livelli tali da garantire la tenuta del sistema produttivo in una fase congiunturale particolarmente delicata per la pataticoltura italiana. La tendenza al rialzo delle quotazioni attesa nelle prossime settimane, è sostenuta, oltre che dalla dalla buona qualità del prodotto italiano, anche da una domanda prevista in aumento per effetto di una crescita dei consumi legata alle particolari condizioni meteorologiche in Italia ed Europa. La Borsa Patata di Bologna, ha stabilito le quotazioni del prodotto di migliore qualità in diverse linee di confezionamento fissando i prezzi della Patata in vendita in questa fase della stagione. Da indagini realizzate sui prezzi medi di vendita al dettaglio in Italia, nella quarta settimana del mese di gennaio 2012, il prezzo medio di vendita della Patata al chilogrammo è stato di 0,95 euro nel dettaglio del nord Italia, di 0,90 euro nel dettaglio del centro Italia e di 0,80 euro nel dettaglio del sud Italia, il prezzo medio di vendita al dettaglio della patata rilevato in Italia risulta di 0,90 euro al chilogrammo.

Nelle città di Milano, Bologna e Roma, il prezzo medio rilevato da indagini varie realizzate sui prezzi al dettaglio è di 1,05 euro al chilogrammo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche