Anderlecht-Arsenal 1-2: cronaca, tabellino e classifica Champions League COMMENTA  

Anderlecht-Arsenal 1-2: cronaca, tabellino e classifica Champions League COMMENTA  

Anderlecht-Arsenal 1-2: cronaca, tabellino e classifica Champions League

Anderlecht-Arsenal 1-2: cronaca, tabellino e classifica Champions LeagueAnderlecht-Arsenal, gara valida per la terza giornata della fase eliminatoria a gironi di Champions League 2014-2015 è stata vinta dall’Arsenal, secondo in classifica nel girone D a sei punti. Primo gol dei padroni di casa alla 71º minuto e strepitosa rimonta dell’Arsenal che negli ultimi due minuti di partita è passata in vantaggio con una rete di Gibbs all’89º e una di Podolski al 91º minuto.

Leggi anche: Zidane in finale di Champions: contento di tornare in Italia


Anderlecht-Arsenal 1-2, tabellino
Anderlecht (4-2-3-1): Proto; Vanden Borre, Mbemba, Deschacht, Acheampong; Tielemans, Defour; Najar, Praet (88’Dendoncker), Conté; Cyriac (83’M.Suarez) (Roef, Colin, Kljestan, Kabasele, A.Mitrovic). All.: Hasi.

Leggi anche: Verso Bayern Monaco-Juventus: le probabili formazioni

Arsenal (4-1-4-1): D.Martinez; Chambers, Mertesacker, Monreal, Gibbs; Flamini (75’Oxlade-Chamberlain); Alexis Sanchez, Ramsey, Wilshere (84’Podolski), Cazorla; Welbeck (J.Campbell) (Huddart, Bellerin, Arteta, Rosicky). All.: Wenger.

Arbitro: Carlos Velasco Carballo (Spagna).
Ammoniti: 8’Monreal (Ar), 66’Welbeck (Ar), 80’Deschacht (An).
Marcatori: 71’Najar (An), 89’Gibbs (Ar), 91’Podolski (Ar).

Champions League 2014-2015, classifica Girone D
Borussia Dortmund 9
Arsenal 6
Anderlecht 1
Galatasaray 1

Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*