Angela Bruno: quali scuse, solo minacce e mobbing

Attualità

Angela Bruno: quali scuse, solo minacce e mobbing

La trentenne Angela Bruno, collaboratrice di Green Power, è diventata famosa per la battuta sagace e ironica che il Cavaliere Silvio Berlusconi le ha rivolto pubblicamente: “Lei quante volte viene?”. Mentre da più parti (e dallo stesso Berlusconi) si sente dire che in realtà non era affatto imbarazzata, anzi divertita, lei, Angela, dichiara ai giornali che da due settimane l’azienda non la chiama a lavorare. Inoltre pare che abbia ricevuto minacce da parte di Galan, ex Governatore del Veneto.

Le scuse di Silvio Berlusconi sono arrivate, certo, condite dall’invito a non leggere “Repubblica” e simili, e sottolineando che la giovane sembrava contenta di essere al centro dell’attenzione dei fotografi. Ma Angela Bruno dice di essere vittima di un caso eclatante di mobbing. L’incontro con Berlusconi ha scatenato intorno a lei un putiferio mediatico. Ora chiede solo di essere lasciata in pace e tornare al suo lavoro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche