Annali di critica d’arte: una lettera inedita di Vasari

Cultura

Annali di critica d’arte: una lettera inedita di Vasari

cb edizioni

Tante le novità che gli amanti dell’arte potranno leggere negli “Annali di critica d’arte. Nel comunicato stampa diffuso si legge: ” C’è anche una lettera inedita di Vasari nel nuovo numero degli “Annali di critica d’arte”, la prestigiosa rivista di storiografia artistica diretta da Gianni Carlo Sciolla (presidente della SISCA, Società Italiana di Storia della Critica d’Arte) edita da CB Edizioni, che verrà presentata i prossimi 19 e 20 marzo presso il Collegio Ghisleri di Pavia. Questa edizione della rivista (IX, 1 e 2, 2013) accoglie interventi che fanno il punto sulla storia dell’arte in Italia al momento dell’unificazione del paese ed è il frutto di un convegno organizzato a Bologna nel novembre 2012 sulla scia degli eventi dedicati al 150 della nostra nazione. Si scopre che la storia dell’arte era vista come un’attività fondamentale per la definizione di un’identità nazionale che era in fase di costituzione. Il nutrito gruppo di studiosi che ha lavorato a questo numero ha riflettuto sul periodo dell’Unità d’Italia ricostruendo le vicende che portarono all’organizzazione delle prime mostre, alla nascita dei musei civici, alla definizione di alcune norme di tutela e conservazione, alla creazione prima cattedra di storia dell’arte istituita a Roma presso La Sapienza e affidata ad Adolfo Venturi.

Gli studiosi analizzano inoltre le riviste di settore pubblicate nel XIX secolo indagando sui progetti editoriali di quegli anni dedicati ai metodi di studio delle fonti: in questo contesto va collocata la scoperta delle tre lettere inedite di Vasari, personaggio a cui tra ‘800 e ‘900 si concentrano studiosi come Milanesi, Pecchiai e a cui viene dedicato un progetto editoriale di Poggi che non vide mai la luce. A Pavia a presentare gli Annali di Critica d’Arte con il direttore Gianni Carlo Sciolla ci sarà Alessandro Rovetta dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche