Annega nello stesso posto dove morì il fratello venti anni prima

Cronaca

Annega nello stesso posto dove morì il fratello venti anni prima

Il destino, si sa, a volte tira scherzi davvero strani. Un uomo di 42 anni si trovava a Torre Annunziata (Napoli), in una vicina località costiera, a raccogliere cozze al largo dello Scoglio di Rovigliano. Massimo Eboli, questo il nome dell’uomo, era in compagnia di un amico. Stamattina Massimo aveva confidato all’amico di avere un po’ di mal di testa (soffriva di epilessia) e l’amico gli aveva detto di non tuffarsi. Massimo ha voluto immergersi lo stesso in acqua e si è allontanato a circa 15 metri dal porticciolo.

Quando non lo ha visto riemergere, l’amico si è subito precipitato per aiutarlo e poi ha chiamato il 118. I soccorritori sono arrivati sul posto ma non sono riusciti a salvarlo. La disperazione dei familiari è tanta: Massimo è morto nello stesso luogo in cui, venti anni prima, è tragicamente venuto a mancare suo fratello. E per ironia della sorte anche il giorno è quasi lo stesso, visto che il fratello morì il 14 Luglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche