Antibiotici possono interrompere il ciclo? COMMENTA  

Antibiotici possono interrompere il ciclo? COMMENTA  

antibiotici possono interrompere il ciclo?
antibiotici possono interrompere il ciclo?

Antibiotici possono interrompere il ciclo? In realtà no, più che interromperlo, possono ritardarlo oppure provocare mestruazioni scarse.

Gli antibiotici, si sa, sono farmaci o naturali o di sintesi che interagiscono con i batteri; se invece vengono utilizzati contro i virus, non hanno alcun effetto. Gli antibiotici quindi sono farmaci abbastanza potenti e possono anche influenzare il ciclo mestruale, in modi differenti.


Qualsiasi donna che assuma degli antibiotici deve sapere che il ciclo in realtà non verrà interrotto, come può accadere con la pillola, ma invece verrà ritardato o provocherà mestruo scarso.

Chi deve seguire una terapia di antibiotici può avere diversi effetti collaterali, come diarrea, infezione da candida o uno squilibrio della flora batterica presente nell’intestino.


Le donne che assumono antibiotici perciò sanno che questi possono avere un’influenza sul loro ciclo mestruale, rendendolo scarso o anche ritardandolo.
L’antibiotico però influenza il mestruo se viene assunto nella fase preovulatoria, ritardando o fermando il momento in cui deve avvenire l’ovulazione, essendo questa fase di durata variabile e imprevedibile; se invece l’antibiotico viene assunto nella fase postovulatoria il ritardo del ciclo può essere dovuto a diverse cause, per esempio uno stress molto forte, poiché l’antibiotico non nessun effetto essendo questa una fase di durata fissa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*