Anticalcare fai da te

Guide

Anticalcare fai da te

A volte, uno dei lavori più fastidiosi nella pulizia della nostra casa diventa quello di rimuovere il calcare che si forma in bagno o in cucina. Finiamo con lo spendere inutilmente in prodotti specializzati che non riescono a risolvere il nostro problema. Rimuovere il calcare invece può essere semplice anche utilizzando prodotti comuni che sicuramente abbiamo in casa. Vediamo come fare.

Uno dei più potenti anticalcare casalinghi è sicuramente l’aceto per il suo potere disincrostante. Se si devono quindi pulire dal calcare delle superfici come piastrelle, fornelli o rubinetti basterà immergere un panno in acqua calda e aceto (attenzione però a non diluire troppo l’aceto per non far sì che perda le sue qualità) e strofinare la superficie. Se invece il calcare si è annidato per esempio nella caffettiera o nei tappi degli scarichi sarà sufficiente riempire la caffettiera o il lavandino di aceto puro e lasciare a bagno per una notte.

Proprietà simili le ha anche il succo di limone e lo si può utilizzare al posto dell’aceto.

In questo modo si potrà dire addio al calcare senza bisogno di spendere troppo: è solo necessario un pò di olio di gomito!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*