Anticorpo Realizzato per bloccare il Virus Hiv

News

Anticorpo Realizzato per bloccare il Virus Hiv

Un Anticorpo è stato realizzato per bloccare il virus dell’Hiv. L’anticorpo è stato realizzato in maniera sintetica, questo è capace di bloccare la crescita del Virus Hiv. A produrre questo anticorpo è stato un team internazionale di ricercatori che sono stati guidati da Marina Caskey che fa parte della Rockefeller University di New York in America. Secondo i ricercatori questa molecola è in grado di ridurre notevolmente la carica aggressiva dle Virus.

I risultati della ricerca di questo Anticorpo sono stati pubblicati sulla rivista Nature. Nella ricerca è descritto come i ricercatori hanno isolato l’anticorpo che era molto potente e lo hanno progettato chimicamente facendo in modo che questo fosse in grado di attaccarsi alle proteine che sono presenti all’esterno del virus Hiv. Dopo la creazione dell’anticorpo esso è stato impiantato in alcuni pazienti sieropositivi. Si è notato che nei soggetti che avevano ricevuto la maggiore quantità di 3BNC117 la carica del virus risultava molto inferiore.

Infatti l’anticorpo ha bloccato il proliferarsi del virus fino ad una durata di circa 2829 giorni.

Ma ovviamente l’Anticorpo dopo la durata di 2829 giorni non è più efficace in quanto il virus dell’Hiv è in grado di fare mutamenti, infatti dopo questa durata esso ha generato una sorta di resistenza all’anticorpo. Proprio per questo fattori i ricercatori credono che sia meglio associare l’anticorpo con i farmaci Anti-RetroVirali. Ovviamente dopo questa ricerca si è arrivati alla conclusione che un singolo anticorpo come una medicina non sarà mai in grado di uccidere la carica virale del virus per un lungo periodo, in quanto questo svilupperà quasi sicuramente una resistenza all’Anticorpo. Marina Caskey lo ha spiegato proprio nella rivista “Nature”. Ma questi anticorpi sono davvero speciali in quanto riescono a contrastare circa l’ottanta per cento dei ceppi del virus Hiv.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...