Anziano aspetta medico per visita a casa, lui risponde: vieni a prendermi

Cronaca

Anziano aspetta medico per visita a casa, lui risponde: vieni a prendermi

Michele Costa, un signore di 84 anni di Vibo Valentia, ha bisogno di fare sedute di fisioterapia a domicilio. Dopo un ictus, Michele è rimasto invalido ed ha un braccio completamente paralizzato. Per continuare ad usufruire delle visite a domicilio, l’Asp gli chiede di sottoporsi ad una visita di controllo. Da allora sono passati quattro mesi e Michele ha anche pagato il ticket, che ammonta a 31,60 euro. Poiché di visita a domicilio non se n’è vista fino ad ora neppure l’ombra, il signor Michele apprende una cosa: l’Asp vibonese non ha fisioterapisti che possono occuparsi di fare visite a casa, per cui a questo provvede una dottoressa di Catanzaro.

Ma c’è un problema: poiché l’azienda non ha soldi disponibili per acquistare un auto, e la dottoressa non ne ha una privata, per avere visite a domicilio bisogna prelevare la professionista e portarla a casa del paziente. Michele Costa e i suoi familiari mettono al corrente della situazione il commissario Asp Maria Bernardi, che dichiara di voler intervenire al più presto per risolvere il problema del paziente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...