Appello alle banche COMMENTA  

Appello alle banche COMMENTA  

nullHa vissuto sicuramente tempi migliori l’industria del risparmio gestito, che include i principali operatori italiani ed esperti attivi nel nostro Paese nella gestione di fondi comuni di investimento, fondi immobiliari, fondi pensione e gestioni di portafoglio.

Leggi anche: Crac finanziario, ecco nel dettaglio i numeri dei risparmiatori danneggiati

Non ha tutti i torti per esempio chi afferma che il destino del risparmio gestito è nelle mani dei canali distribuitivi.
Canali che hanno dimostrato una attenzione assai diversa al sistema fondi negli ultimi anni.

Leggi anche: Quando le banche uccidono

La banca svolge un mestiere fondamentale che è l’erogazione di denaro al sistema, con la raccolta bancaria che ha una funzione di supporto perché serve a creare una provvista per l’erogazione.

Le obbligazioni sono sempre di più vendute allo sportello.
In questo contesto sfavorevole, le modifiche alla tassazione dei fondi comuni italiani in prospettiva possono aiutare il comparto del risparmio gestito a uscire dalla crisi.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l'affitto
Economia

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l’affitto

In Italia aumentano le famiglie che non riescono a pagare la rata del mutuo e dell'affitto. Il numero di chi non arriva fine mese ha toccato il picco massimo degli ultimi 11 anni.   Circa il 5,4% delle famiglie italiane non paga regolarmente la rata del mutuo o la quota dell’affitto. Sempre più italiani  in `bolletta´, un valore che è cresciuto notevolmente e che nel 2015 ha raggiunto il livello massimo del decennio. Questi i risultati dell'indagine all'Istat sulle condizioni di vita, un indagine che evidenzia chiaramente che il 60% degli italiani fa fatica a effettuare regolarmente i pagamenti e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*