Apple: Niente Lavoro Minorile nei Nostri Impianti

Apple

Apple: Niente Lavoro Minorile nei Nostri Impianti

E' arrivato il nuovo IPhone 5

La piaga del lavoro minorile riguarda tragicamente il terzo mondo, dove spesso producono le imprese europee ed americane.

Nel 2012 Cupertino ha rivenuto 106 casi di bambini con meno di 16 anni di età impiegati nelle fabbriche: il caso più estremo in un impianto cinese, dove 74 dei 106 ragazzi lavoravano non raggiungevano l’età minima.

Apple ha troncato il rapporto di lavoro con l’azienda e l’ha denunciata alle autorità locali, che l’hanno multata e le hanno revocato la licenza. A scattare la fotografia delle condizioni di lavoro nelle fabbriche di fornitori Apple è Cupertino stessa, nel rapporto annuale sulla `Responsabilità dei fornitori´.

«Il nostro approccio nei confronti del lavoro minorile è chiaro: non lo tolleriamo e stiamo lavorando per sradicarlo dalla nostra industria. Quando scopriamo fornitori che impiegano lavoro minorile chiediamo azioni correttive immediate» afferma nel rapporto Apple, una delle poche società fra i colossi dell’hi-tech a pubblicare i dettagli sui propri fornitori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...