Apple potrebbe essere costretta a smettere di vendere “iPad” in Cina COMMENTA  

Apple potrebbe essere costretta a smettere di vendere “iPad” in Cina COMMENTA  


L’anno scorso, Apple ha presentato una querela contro una società denominata Proview Technology Shenzen, in Cina perché la società stava usando il nome “iPad”, e Apple stava cercando di dissuaderli dal farlo.


Mentre tutto questo stava succedendo, Taiwan Proview, solo vagamente affiliata con la divisione di Shenzen, ha venduto il marchio di “iPad” in Cina ad un’azienda britannica denominata per lo sviluppo di applicazioni, che poi ha venduto i diritti nuovamente ad Apple. Tutto bene quel che finisce bene? No, perché Apple ha perso la causa originale che avrebbe dovuto impedire a Proview Shenzen di utilizzare il nome iPad.


Di conseguenza, Shenzen Proview detiene i diritti per il nome”iPad” nella Cina continentale, e Apple può essere multata fino a 2,4 miliardi di yuan. Ovviamente, questa è una questione giuridica intricata, ma se non va risolta in fretta ad Apple potrebbe essere vietato di vendere o di commercializzazione il suo tablet col nome “iPad”, in Cina.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*