Apre una palestra su un autobus, ecco la Mobile Gym

Attualità

Apre una palestra su un autobus, ecco la Mobile Gym

1

Ormai si possono trovare attività di tutti i generi in strada e senza andare per mercati: dallo street food a frutta e verdura, dalle biblioteche ambulanti ai furgoni con abbigliamento ed ora anche la “Mobile Gym”, la Palestra Mobile. L’idea è venuta all’americano Adam Zickerman titolare della catena di palestre InForm Fitness quando alcuni suoi clienti, avendo poco tempo per frequentare le sue palestre nei luoghi dove erano situate, gli hanno chiesto di aprirne una agli Hamptons zona residenziale per benestanti all’estremità di Long Island, ma il progetto si è rivelato impossibile, però, osservando i venditori ambulanti di hot dog, Zickerman ha pensato che una palestra su un autobus poteva essere la soluzione. Non è stato facile trovare il design e la configurazione definitivi, ma alla fine il progetto è andato in porto e i clienti sono arrivati, senza pubblicità ma solo con il passaparola e con l’entusiasmo della novità di avere una palestra sotto casa o sotto l’ufficio e la curiosità di capire come era organizzata.

Le comodità si pagano quindi una sessione sulla “Mobile Gym” costa 100 dollari a fronte dei 65 delle palestre fisse, ma gli abitanti e i professionisti della zona se li possono permettere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche