Bologna: arabo per italiani a scuola. La Lega nord dice no COMMENTA  

Bologna: arabo per italiani a scuola. La Lega nord dice no COMMENTA  

Il corso sarebbe servito per favorire l’integrazione.

La lega all’attacco: “A Bologna sta accadendo una integrazione al contrario”

IL RIFIUTO – Il tutto accade a Molinella, in provincia di Bologna. In una scuola del piccolo paesino, attraverso una circolare, sono state introdotte lezioni di arabo in maniera tale da aiutare l’integrazione tra gli italiani e la numerosa comunità araba presente in tutta Bologna. I corsi erano già partiti davanti alle moschee, ma vista la scarsa affluenza, si è cercato un metodo più pervasivo per provare a portare avanti questa “missione”. Le lezioni sono già cominciate in orario extrascolastico; su 70 iscritti una ventina sono italiani, tra cui ragazzi di medie e superiori. Le lezioni, infatti, non si ponfono limiti di età, anche se sono nate principalmente per i bambini delle elementari. La Lega Nord davanti a questa iniziativa che entra nelle scuole italiane insorge: “La scuola italiana dovrebbe insegnare la nostra cultura ai figli degli immigrati e non il contrario”. Controrisposta di Al Mureden, presidente della comunità siriana:

“Abbiamo fatto il corso per i bambini arabi in Italia affinché imparino la loro lingua originale, poi abbiamo pensato che fosse un buon modo per far conoscere una cultura come la nostra anche ai piccoli italiani. Nelle scuole si insegna inglese e francese, perché escludere l’arabo?”.

L’ARABO CHE GIA’ C’E’ In realtà la cultura di Bologna sull’apprendimento dell’arabo è già piuttosto aperta. Da tempo l’ALCE (associazione lingue e culture europee) diffonde corsi di atabo in tutta la città, e non a torto. Ogni cosa che noi non conosciamo ci sembra molto difficile ed è naturale.

Questo non toglie che l’arabo è una lingua parlata da oltre 250 milioni di persone, si scrive e si legge da destra a sinistra, ed è conosciuto da oltre un miliardo di persone grazie alla gran diffusione del Corano, il libro sacro dell’Islam ed è anche una delle lingue ufficiali delle Nazioni Unite.

 

Leggi anche

About Modestino Picariello 521 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*