Archeologi scoprono in Perù la tomba delle 3 regine Wari

Guide

Archeologi scoprono in Perù la tomba delle 3 regine Wari

Una scoperta incredibile, avvenuta tramite una squadra di archeologi che lavora in Perù, ha portato al rinvenimento di alcune tombe reali ancora intatte nella loro ricchezza.
Presso il sito sono state trovate infatti le tombe delle tre regine Wari.

Il team internazionale di ricercatori, guidato da archeologi polacchi e peruviani, ha scoperto il sito in Perù a El Castillo de Huarmey, a circa quattro ore di auto a nord di Lima.

Secondo la NBC News, le tombe sembrano essere i primi rinvenimenti della civiltà Wari. La camera sepolcrale è state inizialmente notata nel 2010 dagli archeologi attraverso l’uso della fotografia aerea.

La civiltà Wari è un impero precoce del Sud America, anticipante la civiltà degli Incas. La tomba è stata datata essere tra il 700 e il 1000 dC.

L’annuncio del ritrovamento è stato ufficialmente reso noto il 28 giugno 2013 in una conferenza stampa, così come ha riferito il National Geographic.

Il lavoro presso il sito è attualmente in corso, ma la squadra ha mantenuto il progetto segreto per molto tempo temendola che dei saccheggiatori o persone in cerca di fortuna potessero disturbare il loro lavoro.

Secondo quanto riferito, numerosi furti sono stati una realtà concreta sul sito per secoli, ma in qualche modo i rapinatori non hanno mai trovato le tombe contenenti i resti delle tre regine Wari.

Finora, il team ha portato alla luce oltre 1.000 artefatti. Questi includono oro e argento tesori e ceramiche. Inoltre, diversi antichi strumenti di bronzo e oro che rappresentano un importante studio approfondito sulla civiltà e le usanze del tempo.

Insieme con i corpi dei reali e altri manufatti, sono stati trovati i resti di decine di altri individui. Gli esperti ipotizzano che questi corpi potrebbero essere stati dei sacrifici umani.

Si ritiene, inoltre, che le donne possano avere tenuto una posizione di maggiore rilievo in quella civiltà, molto di più di quello che si era precedentemente pensato.

“Le donne sono state sepolte con orecchini finemente decorati fatti di metalli preziosi che un tempo si credevano essere utilizzati solo da uomini” così ha riferito l’ archeologo Patrycja Przadk.

I ricercatori sperano che la scoperta di queste antiche camere sepolcrali possano far luce supplementare sulla società Wari, siccome gran parte delle sue origini e delle pratiche sono ancora un mistero per la società moderna.

I ricercatori sperano che possano anche essere in grado di trovare informazioni su come la civiltà crebbe e poi sparì, questo dando luogo in seguito alla supremazia dell’impero Inca. Gli Incas sono ben documentati, ma i Wari non molto, di fatti molte persone nemmeno sanno della loro esistenza, venendo tranquillamente dimenticati anche durante gli studi scolastici.

“Per la prima volta nella storia dell’archeologia in Perù abbiamo trovato una tomba imperiale che appartiene alla cultura Wari” ha risposto felice l’archeologo Milosz Giersz.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*