Arezzo, va in ospedale e gli occupano la casa

News

Arezzo, va in ospedale e gli occupano la casa

Un attimo di distrazione – o di assenza – in talune circostanze può comportare conseguenze inimmaginabili. Ad esempio, assentarsi da casa, fosse anche per un necessario ricovero in ospedale, può significare perderla, quella casa, trovandosela occupata da altri. E’ quanto sarebbe accaduto a un uomo in provincia di Arezzo, che, dopo una settimana di ricovero in ospedale, avrebbe scoperto di non avere più una casa. Ad avvisarlo sarebbe stato un parente, che si sarebbe recato presso l’abitazione per recuperare alcuni effetti personali da consegnare all’uomo in degenza, scoprendo che una coppia di abusivi di era impadronita dell’appartamento, situato in una palazzina di edilizia popolare.

La coppia si sarebbe rifiutata in modo categorico di abbandonare la casa e, pertanto, della situazione sarebbero state informate le forze dell’ordine, che sarebbero intervenute risolvendo la situazione. Decisivo potrebbe essere stato l’intervento da parte della Caritas che, alla coppia, ha offerto pronta ospitalità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche