Argentina-Cile: al Cile la Copa America, Messi lascia l’Argentina COMMENTA  

Argentina-Cile: al Cile la Copa America, Messi lascia l’Argentina COMMENTA  

argentina-cile

Argentina-Cile finisce 2-4 ai rigori, il Cile vince la seconda Copa America consecutiva. Argentina ancora sconfitta e Messi dice addio alla Nazionale.

La storia si ripete: nella notte di New York l’Argentina rivive un drammatico deja vu e perde la seconda finale di Copa America in due anni. La festa è ancora una volta del Cile, che alza la sua seconda coppa consecutiva.

La finale newyorkese vive sul filo della tensione. La gara resta bloccata e il pallone giusto, quello della gloria, capita sul piede di Higuain che tutto solo davanti a Bravo sbaglia incredibilmente. Il Pipita piomba nell’incubo, è il terzo goal divorato in altrettante finali negli ultimi tre anni con l’Argentina. Ma la delusione di Higuain lascia presto spazio a quella di Leo Messi, vero sconfitto della serata. La partita si decide ai calci di rigore e l’errore iniziale di Vidal potrebbe spalancare all’Argentina la strada verso il trionfo. Dal dischetto va Messi: in curva! È il psicodramma sportivo di Messi, completato dall’errore di Biglia che chiude definitivamente i conti. Argentina-Cile finisce 4-2 a favore del Cile che alza la coppa in faccia all’albiceleste.

Per l’Argentina, ma soprattutto per Messi, è la terza finale persa in tre anni, la quarta consecutiva. Basta questo per condizionare la Pulce a prendere una decisione shock: “ho fatto di tutto per vincere, non ce l’ho fatta.

La mia avventura con la Nazionale finisce qui!” È la resa del campione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*