Argentina – Uruguay, probabili formazioni Coppa America 17 giugno 2015

Calcio

Argentina – Uruguay, probabili formazioni Coppa America 17 giugno 2015

cavani-messi

Argentina – Uruguay: le probabili formazioni.

Martino lancia il laziale Biglia in regia; Tabarez si affida a Rolan con Cavani.

Argentina – Uruguay è il big match di questa giornata di Coppa America, dove la nazionale del Tata Martino è chiamata alla vittoria per non rischiare di dire addio alla competizione già al primo turno dopo il pareggio subito in rimonta dal Paraguay nella prima giornata, mentre l’Uruguay avendo superato di misura la Giamaica può scendere in campo con più tranquillità. In ogni caso è una partita da non perdere, che inizierà alle ore 1:30 italiane e visibile sul canale 59 del DT.

Martino si affiderà ancora al 4-3-3, ma questa volta è intenzionato a dare maggiore equilibrio al centrocampo inserendo il laziale Biglia al posto di Pastore, mentre in attacco inamovibili Messi e Aguero c’è una piccola possibilità di vedere Tevez titolare al posto di Di Maria, anche se quest’ultimo resta il favorito.

Tabarez sembra intenzionato a riproporre il 4-4-2 con il giovane talento Rolan classe ’93, che affiancherà Cavani in attacco a causa della prolungata squalifica di Suarez, che non ha potuto prendere parte alla spedizione cilena.

L’arbitro della gara sarà il brasiliano Ricci.

Le Probabili Formazioni:

ARGENTINA (4-3-3): Romero; Zabaleta, Garay, Otamendi, Rojo; Biglia, Mascherano, Banega; Messi, Aguero, Di Maria.

A disposizione: Guzman, Andujar, Roncaglia, Demichelis, Casco, Gago, Pastore, Pereyra, Lamela, Lavezzi, Higuain, Tevez. CT: Martino

URUGUAY (4-4-2): Muslera; Maxi Pereira, Gimenez, Godin, Alvaro Pereira; Sanchez, Arevalo Rios, Lodeiro, Rodriguez; Rolan, Cavani. A disposizione: Muñoz, M. Silva, Fucile, G. Silva, Corujo, Coates, De Arrascaeta, G. Pereira, Gonzalez, Hernandez, Stuani, J. Rodriguez. CT: Tabarez

Leggi anche

Patrizio Annunziata 922 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.