Arrestano ladro che fa selfie durante il furto COMMENTA  

Arrestano ladro che fa selfie durante il furto COMMENTA  

i ladri più stupidi che esistano

PX*120317

Ormai ci si fotografa sempre e ovunque, anche quando si fa una visita medica o durante un rapporto sessuale. La moda del selfie non conosce limiti, ma che si arrivi a scattarsi una foto durante un furto questo forse non era mai capitato prima. E’ successo a Rotherham, in Inghilterra, dove un venticinquenne si è intrufolato in una casa approfittando dell’assenza dei proprietari per rubare. Mentre compie il furto, sottraendo oggetti del valore di 27.000 sterline, il ladro trova per caso un cellulare in casa.


Il giovane, il cui nome è Ashley Keast, si scatta una foto ricordo e poi, involontariamente, la inoltra tramite WhatsApp. L’immagine del ladro arriva ai colleghi e altri conoscenti dei proprietari, che in quei giorni si trovavano in vacanza.

Il padrone di casa è stato subito avvertito, e per la polizia è  un gioco da ragazzi rintracciare il ladro sbadato. Keast è stato condannato a due anni e otto mesi di carcere.

La pena ha subito comunque una riduzione perché il ragazzo ha confessato di aver commesso il furto e non ha cercato di discolparsi. D’altronde, con una prova così netta ed evidente, come avrebbe potuto?

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*