Arrestata banda di hackers che terrorizzava utenti della Sicilia Orientale COMMENTA  

Arrestata banda di hackers che terrorizzava utenti della Sicilia Orientale COMMENTA  

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha posto fine all’attività criminale di una banda di hackers che da tempo si è resa protagonista di veri e propri atti di pirateria informatica ed estorsione on line ai danni di di soggetti residenti nelle province di Catania, Messina e Siracusa.


La banda aveva escogitato un virus denominato “Cryptolocker” attraverso il quale ha infettato molti computer appartenenti a più di 20 persone residenti nelle provincie della Sicilia Orientale. La banda ricattava le persone, i cui dispositivi risultavano infettati dal virus, per ottenere in cambio denaro.


Si tratta di una banda composta da 7 ragazzi di età compresa tra i 23 e i 27 anni, individuati grazie all’intervento della Polizia Postale di Trieste e di Udine, che li avrebbe identificati e denunciati con l’accusa di accesso abusivo informatico, estorsione e riciclaggio di proventi illeciti.


L’inchiesta è partita grazie alle numerose segnalazioni partite dalle vittime dell’attività estorsiva della banda, che ha indotto la Polizia di Stato a porre in essere le dovute misure preventive per garantire la sicurezza di chi naviga sul web.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Arrestata banda di hackers che terrorizzava utenti della Sicilia Orientale | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*