Arrestato Antonio Manetta: il boss dei Girati si nascondeva a Scafati

Cronaca

Arrestato Antonio Manetta: il boss dei Girati si nascondeva a Scafati

20130104-092157.jpg

Scafati (Sa) – la faida di Scampia perde un altro dei suoi sanguinari protagonisti. La scorsa notte la polizia ha arrestato Antonio Manetta, 28 anni, ritenuto il boss dei “Girati”. Il criminale si nascondeva in una villa di Scafati, dotata di un sofisticato sistema di video-sorveglianza. L’arresto è stato eseguito dagli agenti della Catturandi della squadra mobile di Napoli in collaborazione con il personale del Servizio centrale operativo (Sco). Insieme al latitante, c’erano due pregiudicati. Su Manetta, ricercato dallo scorso settembre, pendeva un’accusa di associazione a delinquere ed omicidio. Manetta era già stato arrestato a luglio ma fu scarcerato dopo appena due giorni perché mancavano indizi sufficienti a giustificare la detenzione. Le successive dichiarazioni di alcuni pentiti hanno permesso di identificare il Manetta come il responsabile della nuova faida di Scampia. Manetta voleva allargare il giro d’affari del suo gruppo e per fare ciò passava con disinvoltura da un’alleanza all’altra con gruppi camorristici in contrasto tra loro.

Vincenzo Borriello

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche