Arrestato il fratello di Cassano, in motoscafo tra i bagnanti COMMENTA  

Arrestato il fratello di Cassano, in motoscafo tra i bagnanti COMMENTA  

E’ stato arrestato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale il fratellastro del calciatore Antonio Cassano. Giovanni Cassano, 41 anni, è stato fermato dopo un inseguimento in mare: l’uomo infatti era all guida di un motoscafo a poca distannza dalla costa nel quartiere di Santo Spirito, a nord di Bari, e sfrecciava in mezzo ai bagnanti. E’ accaduto ieri pomeriggio: la polizia è intervenuta dopo diverse telefonate fatte dalle persone che si trovavano in spiaggia al 113, segnalando un motoscavo aggirarsi pericolosamente tra i bagnanti. Sul posto è intervenuta anche un’unità navale della Capitaneria che ha fermato Cassano all’imboccatura del porto di Bari.


Il fratellastro del calciatore, che ha vari precedenti penali, ha però tentato la fuga ma è stato fermato poco dopo nel porto di Santo Spirito dove è stato arrestato. Due settimane fa è stato denunciato per lesioni e omissione di soccorso dopo aver investito un bagnante con un natante, procurandogli 14 punti di sutura. Oltre a Cassano a bordo del motoscafo c’erano altre quattro persone, tre delle quali avevano precedenti penali.


La polizia li ha portati in questura dove Cassano è stato arrestato con le accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, inosservanza delle prescrizioni imposte dalla misura della sorveglianza speciale, rifiuto di fornire le proprie generalità e violazione di due articoli del Codice di navigazione.

Inoltre il suo motoscafo è stato sequestrato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*