Arrestato l’imprenditore Angelo Rizzo COMMENTA  

Arrestato l’imprenditore Angelo Rizzo COMMENTA  

Accusato di un crac finanziario che ammonta a circa trenta milioni di euro, l’imprenditore cinematografico Angelo Rizzo è stato arrestato. La Guardia di Finanza ha disposto il sequestro di beni del valore superiore a sette milioni di euro.

L’imputazione di reato è bancarotta fraudolenta. Oltre a Rizzo, nell’inchiesta è coinvolta anche sua moglie Melania De Nichilo, deputato del Pdl, per il reato di “concorso in bancarotta”.

L’ordinanza cautelare nei confronti del produttore cinematografico e televisivo è stata modificata dalla Procura di Roma per consentirgli di essere ricoverato in un reparto speciale dell’Ospedale “Sandro Pertini” di Roma a causa delle precarie condizioni di salute.

L’ex editore Rizzoli è un personaggio già noto alla magistratura italiana.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*