ARS: M5S chiede la nomina immediata di un assessore alla sanità COMMENTA  

ARS: M5S chiede la nomina immediata di un assessore alla sanità COMMENTA  

Il M5S ha attaccato duramente il governatore siciliano Rosario Crocetta, reo di essersi attribuito la carica ad interim di assessore alla sanità dopo le dimissioni di Lucia Borsellino. Una decisione che il Movimento fondato da Beppe Grillo, ritiene essere quantomai inopportuna soprattutto dopo lo “scandaloso caso Tutino” per i recenti fatti che hanno coinvolto il primario di Villa Santa Sofia, amico del governatore siciliano, nell’inchiesta per truffa, falso e peculato.


“Un passo indietro e con effetto immediato” è quello che chiede il gruppo del M5S all’Ars, chiedendo l’immediata nomina di un assessore di “altissimo profilo e competenza”.

” E’ vergognoso – hanno ribadito i deputati Cinquestelle – pure l’appoggio del Pd e l’assist di Digiacomo che farnetica parlando di un grande lavoro di risanamento che non vede praticamente nessuno”.

I pentastellati contestano soprattutto il meccanismo di controllo del famoso “comitato dei saggi” attraverso il quale ci sarebbe contiguità tra “controllori e controllati” non garantendo una vigilanza trasparente sull’operato della sanità.

“Anziché lodare fatti inesistenti – hanno comunicato i parlamentari dei cinque stelle – Digiacomo avrebbe fatto bene a sottolineare le incongruenze dell’assurdo comitato di saggi tirato fuori dal cilindro dal governatore”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*