Art.18: in programma una serie di mobilitazioni

Roma

Art.18: in programma una serie di mobilitazioni

Sabato 12 Maggio la manifestazione promossa da Rifondazione Comunista contro le politiche del Governo Monti ,è stata un trionfo in termine di presenze, ma soprattutto si è assistito ad una sincera riunificazione della Sinistra, che continuerà a battere il ferro finchè caldo,in vista dei prossimi sviluppi sul ddl della riforma del lavoroMercoledì 23 si avvierà la discussione in aula, che si protrarrà fino al 31 Maggio, per poi passare alla Camera, dove si ipotizza l’approvazione definitiva entro la metà di Giugno. Questa è l’ ipotesi nel caso in cui il Governo non dia la fiducia, in caso contrario i tempi saranno più brevi. Contemporaneamente il Senato sta lavorando sulla rettifica del Fiscal compact: la discussione dovrebbe essere successiva a quella del ddl lavoro e uguali le tempistiche. L’attenzione della Sinistra si concentra sulla riforma del lavoro, più urgente, successivamente gli sforzi saranno diretti al Fiscal compact. La prima mobilitazione si avrà il 23 Maggio con presidio davanti al Senato, il 25 si terranno cortei al termine dei quali si presidieranno le prefetture. Sabato 26 la Sinistra aderirà alla mobilitazione nazionale contro la precarietà promossa dal comitato” ilnostrotempoèadesso”. Domenica 27 si organizzeranno campagne di volantinaggio davanti alle Chiese.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...