Arthur Rimbaud, la casa abbandonata dove il poeta scrisse “Una stagione all’inferno”

Viaggi

Arthur Rimbaud, la casa abbandonata dove il poeta scrisse “Una stagione all’inferno”

Casa a Roche
Casa di Rimbaud

La casa dove il “poeta maledetto” Arthur Rimbaud scrisse “Una stagione all’inferno” è rimasta abbandonata per anni, ma ora sarebbe stata acquistata dalla cantante Patti Smith.

La storia

Il poeta

Arthur Rimbaud (Charleville, 20 ottobre 1854 – Marsiglia, 10 novembre 1891) celeberrimo “poeta maledetto” come i connazionali Charles Baudelaire (Parigi, 9 aprile 1821 – Parigi, 31 agosto 1867) e Paul Verlaine (Metz, 30 marzo 1844 – Parigi, 8 gennaio 1896), regala – suo malgrado –, l’ultima suggestione. Infatti un luogo dove trascorse parte dell’adolescenza, una casa situata a Roche, un piccolo borgo di appena 90 abitanti che si trova nella regione delle Ardenne, sul confine franco-belga, dal quale proveniva sua madre, è rimasta per alcuni anni in stato di abbandono.

Distrutta dai tedeschi che si accingevano a lasciare la Francia durante la Prima Guerra Mondiale, molto più tardi venne fatta ricostruire praticamente come era prima da due esperti ed appassionati lettori del poeta, Jacqueline Kranenvitter e Paul Boens, e diventando meta di pellegrinaggio soprattutto da parte di molti adolescenti: ricordiamo che Rimbaud scrisse poesie dai 16 ai 19 anni e a quell’età, proprio in quell’abitazione, partorì una delle sue opere più apprezzate, Une saison en enfer (“Una stagione all’inferno”). L’interesse turistico – letterario per la casa, non le impedì di essere lasciata andare in rovina negli Anni Novanta.

L’acquisto (molto probabile) da parte della cantante Patti Smith

A salvare questo luogo dove Rimbaud aveva vissuto da giovanissimo e lavorato, secondo quanto hanno rivelato alcuni media avrebbe pensato la cantante e ora anche scrittrice americana Patti Smith, una delle icone della musica rock Anni Settanta – un suo successo fra tutti la bellissima canzone Because the Night, scritta con Bruce Springsteen e pubblicata nel 1978 -.

Amante di Rimbaud

La Smith avrebbe acquistato l’abitazione in cui visse Rimbaud pur senza darne alcuna conferma.

Come i suoi fans sanno, è una grande ammiratrice del poeta “veggente” fin da quando era ragazzina, tanto da definirlo quasi “il suo fidanzato” dell’epoca in un’intervista rilasciata nel 1996 e tanto da citarlo nel febbraio scorso accettando a Parigi la medaglia Gran Vermeil, la massima onorificenza che la capitale francese possa tributare. L’acquisto sarebbe avvenuto proprio in quell’occasione. Ad informare l’artista statunitense del degrado in cui versava la casa a La Roche sarebbe stato Alain Tourneux, presidente dell’Associazione Internazionale Amici di Arthur Rimbaud, che ha contattato apposta la cantante. Ma se l’acquisto della casa da parte sua non è stato ufficializzato, a maggior ragione rimane per ora ignoto se Patti Smith abbia intenzione di trasformare la casa dell’infanzia e dell’adolescenza di Rimbaud in un museo o se la voglia tenere per sé.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche