Le arti marziali non sono efficaci nella difesa personale

Sport

Le arti marziali non sono efficaci nella difesa personale

Le arti marziali non sono efficaci nella difesa personale
Le arti marziali non sono efficaci nella difesa personale

I film di arti marziali mostrano come con queste tecniche si è in grado di avere la meglio durante le aggressioni, ma è davvero così?

Le arti marziali hanno origini molto antiche e contrariamente a quanto si può credere dal nome, il motivo per cui furono creati il primi sistemi di movimenti, erano a scopo meditativo, una specie di ginnastica per rendere meno noiosa la meditazione. Con il passare del tempo furono introdotte delle tecniche imitando i movimenti degli animali. Da qui si sono sviluppati negli anni tutte le arti marziali che conosciamo a carattere specifico sul combattimento.

Quando si pensa alle arti marziali, non si può non fare riferimento alle serie di film che ne trattano l’argomento, mostra don l’incredibile efficacia. In effetti la parola marziale, indica un’arte basata sulla guerra, quindi un combattimento per combattere la guerra. Apparentemente un sistema studiato per la guerra non può che essere il migliore per tale scopo, ma bisogna contestualizzarlo all’epoca, in cui forse serviva veramente,nella nostra epoca di certo no.

Se non serve per la guerra, si può pensare che sia almeno utile nella difesa personale, che rappresenta uno scontro, ma anche in questo caso non è del tutto corretto.

Esistono moltissimi tipi di arti marziali, ognuno con moltissime tecniche, forme e applicazioni, che puntano su conetti differenti. Possiamo trovare artpiùstatiche, che si basano sulla forza, altre più dinamiche, altre che sfruttano le leve aartcoari, e in ognuna è possibile trovare più di queste caratteristiche. Inoltre ogni arte marziale ha una filosofia, che oltre alla fase di combattimento, ha come scopo, quello di far crescere il praticante come persona. Tutto bellissimo e con ottimi risuktatinsull’aspetto della preparazione fisica e mentale, ma tornando alla difesa personale, la prima considerazione da fare èche questi sistemi spesso non prevedono il contatto fisico, se non quello minimo durante le applicazioni. Anche nei casi in cui sono previsti dei combattimenti, le tecniche utilizzate sono inadeguate a situazioni reali e spesso non sfruttano le nuove conoscenze che l’essere umano ha acquisito.

Le situazioni previste nella difesa con le arti marziali sono statiche, se arriva questo colpo colpa tu fai questo.. ma in unsituazione reale i colpi, oltre a non essere decisi prima, possono non essere puliti, posso essere misti, possono essere diversi dda quelli studiati, possono verificarsjnsituazioni non previste in palestra, è possibile anche che non si riesca riesca rregate regate causa dello spavento.

Per non parlare di varie tipologie di aggressionepi, come minacce o prese particolari che non sono previste nellemarti marziali, e quando lo sono, non è che un adattamento che spesso porta a utilizzare tecniche che nella realtà non sarebbero efficaci.

Le arti marziali sono uno sport bellissimo, utilissimo per il benessere e sicuramente se praticate correttamente per tempi lunghi daranno anche maggiori capacità difensive e di combattimento, ma nella difesa personale vera e propria, presentano delle carenze che in alcune situazioni possono rivelarsi pericolose. Se il vostro scopo è quello di imparare tecniche di difesa reali, più che sulle arti marziali, dovreste orientarvi su un corso di difesa personale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche