Ascesso dentale, antibiotico per quanti giorni COMMENTA  

Ascesso dentale, antibiotico per quanti giorni COMMENTA  

ascesso dentale antibiotico
ascesso dentale antibiotico

Ascesso dentale, antibiotico per quanti giorni: la scelta del giusto antibiotico per combattere l’infezione, per quanto tempo assumere il farmaco.

L’ascesso dentale è causato da problemi legati a carie dentali o infiammazioni gengivali. Le carie corrodono il dente permettendo ai batteri di penetrare e generare l’infezione. Le conseguenze possono essere molte, principalmente queste infezioni provocano ascessi dentali molto gravi. Una prima prevenzione per evitare la comparsa di un ascesso dentale può essere l’attenzione verso una corretta igiene orale, lavare i denti dopo pasti, almeno tre volte al giorno, usare un buon collutorio e il filo interdentale.

Leggi anche: Antibiotico per ascesso dentale senza ricetta


Nei casi peggiori, l’ascesso dentale porta ad avere forti mal di testa, legati al dolore ai denti, e febbre. È possibile curare l’ascesso tramite la prescrizione di una serie di antibiotici, come antibiotici a base di amoxicillina (da assumere per 2 o 3 giorni, ogni 8 ore), farmaci a base di metronidazolo, da assumere per una o addirittura tre settimane, soprattutto se si tratta di una grave forma di ascesso dentale, farmaci a base di pipercillina sodica, nel caso si tratti di gravi infezioni, e farmaci a base di rokitamicina, da assumere in compresse, massimo due volte al giorno, prima dei pasti.

Leggi anche: Ascesso dentale antibiotico dopo quanto fa effetto

Per qualsiasi dubbio è opportuno consultare il proprio medico curante, o il proprio dentista, per avere un quadro completo dell’entità dell’ascesso e per la prescrizione dell’antibiotico adatto.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*