ASIA ARGENTO: OGGI SPOSA, PRESTO MAMMA COMMENTA  

ASIA ARGENTO: OGGI SPOSA, PRESTO MAMMA COMMENTA  

E’ stata un’Asia Argento in versione tradizionale quella che il 27 agosto ha detto “sì” al compagno Michele Civetta, regista 29enne, più giovane di lei di 3 anni. Il matrimonio, svoltosi con rito civile, si è celebrato ad Arezzo in una cornice molto intima: una decina di parenti tra cui l’immancabile papà di Asia, Dario Argento. Testimoni di nozze sono state le rispettive sorelle degli sposi, Cristina Civetta e Fiore Argento, mentre a portare le fedi alla coppia è stata Anna Lou, figlia di Asia nata dal rapporto ormai concluso con Marco Castodi, meglio noto come Morgan dei Bluvertigo. Asia si è presentata in abito color crema, all’insegna della semplicità, l’unico strappo con la tradizione è stata la decisione degli sposi di non ornare il Palazzo dei Priori con fiori e di non festeggiare lanciando riso al termine della cerimonia. Per il resto, tutto stranamente solenne…

Un regalo singolare è stato quello del sindaco Giuseppe Fanfani, non per la coppia ma per il bambino che sta per nascere, visto che Asia è già all’ottavo mese di gravidanza: una serie di litografie di Pinocchio. Infine, dopo la cerimonia, gli sposi e i loro ospiti hanno festeggiato a Capolona, in Villa Vezza, proprietà di Dario Argento, per un ricevimento molto raccolto.

Leggi anche: Rita Bonaccorso, l’ex moglie di Schillaci: “mi hanno denunciata, ecco perché”

Leggi anche

air-visual-earth
Ambiente

Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento

E' online la prima mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria, si chiama Air Visual Earth. A crearla un team internazionale di ricercatori. Si chiama Air Visual Earth ed è la prima mappa mondiale che mostra la qualità dell’aria del nostro pianeta. Per la prima volta, una rappresentazione di questo genere è stata resa disponibile online. Air Visual Earth mostra in tempo reale la situazione dell’inquinamento sulla superficie della Terra. E’ stata predisposta da un gruppo di ricercatori di vari Paesi, che hanno lavorato sotto il coordinamento di Yann Boquillod, mettendo assieme i dati rilevati dai satelliti e da circa 8 mila stazioni Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*