Assegno di mantenimento: non più in caso di nuova convivenza

Politica

Assegno di mantenimento: non più in caso di nuova convivenza

E’ stata drastica la presa di posizione della Corte di Cassazione nel caso in cui il coniuge separato/divorziato inizi un nuovo rapporto di convivenza con altro partner, Cass. sent. n. 6855/15 del 3.04.15

Come sancito dalla Cassazione con sentenza n 6855 del 3.04.15 l’unione di fatto intrapresa dal coniuge separato/divorziato comporta la perdita del diritto a percepire l’assegno di mantenimento o divorzile.

Tale diritto non potrà, ed è questa la vera novità, riacquisirsi in caso di rottura con il nuovo convivente.

Sono rilevanti gli effetti di questa sentenza che impatta su tutti coloro che dopo la fine di un matrimonio danno origine ad una nuova famiglia, senza tuttavia consacrare con il matrimonio il nuovo rapporto di coppia. Non si potrà pertanto più fare affidamento sull ’assegno di mantenimento dell’ex.

La Corte di Cassazione, già tempo fa, con sentenza n. 17195/11, aveva assunto una posizione in tal senso, ritenendo rilevante la nuova convivenza ai fini della cessazione del dovere di versare l’assegno da parte del coniuge obbligato.

Fino ad oggi tuttavia, in caso di rottura della nuova unione, l’ex coniuge si trovava di nuovo costretto a ricominciare con i versamenti poiché l’obbligo a suo carico era semplicemente sospeso.

L’orientamento attuale della corte suprema è decisamente più drastico poichè il venir meno dell’obbligo è definitivo.

Viene implicitamente riconosciuto un nuovo peso della famiglia di fatto ritenuta dalla Cassazione “una famiglia portatrice di valori di stretta solidarietà, di arricchimento e sviluppo della personalità di ogni componente, e di educazione e istruzione dei figli”.

Il tutto anche per tutelare il coniuge obbligato che, a fronte di un’unione di fatto stabile e duratura da parte dell’altro coniuge, deve poter fare affidamento sulla cessazione definitiva del suo obbligo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Manuela Margilio 99 Articoli
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.