Atalanta-Juventus: le probabili formazioni COMMENTA  

Atalanta-Juventus: le probabili formazioni COMMENTA  

Lei ovviamente c’è, lui anche, ma a mancare sarà l’altro. Sarà inevitabilmente Cristiano Doni il convitato di pietra di Atalanta-Juventus, anticipo dell’ultima di andata di Serie A, partita che l’intera città ed in parte anche Antonio Conte attendono da un paio di stagioni. La prima perché l’arrivo dei bianconeri rappresenta una festa in quasi tutte le città italiane, visto l’alto numero di tifosi presenti quasi ovunque, il secondo perché, da orgoglioso qual è, non ha prezzo presentarsi in una città che non l’ha amato (ma in cui ha peraltro fatto poco per farsi amare) da capoclassifica ed imbattuto. Paradossalmente la Dea ed il suo ex allenatore saranno per una sera uniti nel voltare le spalle a Doni, il grande nemico del Conte atalantino ed anche a questo si dovrà l’accoglienza imprevedibilmente neutra che l’allenatore della Juventus riceverà dal suo ex stadio. Un segno di civiltà quasi inconsueto per il calcio italiano.


L’attualità però ha la precedenza in una partita che si nasconde piena di insidie per entrambe: da una parte un’Atalanta vittima di un evidente ma inevitabile calo fisico, inguardabile nelle ultime due partite e distante solo cinque punti dalla terz’ultima posizione, dall’altra una Juve che non scoppia ancora di salute a causa del richiamo di preparazione di Dubai e di una rosa cui mancano le necessarie alternative. Alternative che il mercato non ha ancora portato quindi all’Azzurri d’Italia il tecnico bianconero chiederà uno sforzo ai soliti noti, o quasi: qualche avvicendamento però potrebbe essere all’orizzonte a partire da quello di Pepe, tra i più in ombra in questo inizio d’anno, ma l’assenza di Elia riduce le possibilità di turn over a destra. Possibile comunque l’inserimento di Estigarribia con Vucinic a destra, come è possibile un cambio della guardia davanti dove Borriello è già pronto ad esordire dall’inizio al posto di un appannato Matri. Conferma anche per De Ceglie: fuori Bonucci con Chiellini che scala al centro.


Ma Colantuono chiederà ai suoi la partita della vita per non ritrovarsi in acque agitate: facile allora prevedere un’Atalanta d’assalto che presserà a tutto campo la Juventus proprio come fatto dal Cagliari domenica scorsa.

Ma l’emergenza difensiva non dà tregua: all’assenza di Capelli infatti si uniscono quelle dello squalificato Lucchini e di Andrea Masiello, tenuto fuori per scelta tecnica dopo la testimonianza spontanea al gip di Cremona.

L'articolo prosegue subito dopo

Uomini contati quindi ma il neoacquisto Willy Stendardo, un ex, dovrebbe cominciare dalla panchina con Raimondi schierato a destra. Probabili formazioni. Atalanta: Consigli; Raimondi, Ferri, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Padoin, Bonaventura; Moralez; Denis. Juventus: Buffon; Liechtsteiner, Barzagli, Chiellini, De Ceglie; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pepe, Borriello, Vucinic.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*