Atari dichiara fallimento, una storia lunga 40 anni

Videogiochi

Atari dichiara fallimento, una storia lunga 40 anni

Quattro decenni di storia ed oggi il fallimento, per l’azienda di videogiochi Atari che oggi ha chiesto al tribunale newyorkese l’amministrazione controllata americana, il cosidetto “chapter 11”, necessario quando un’impresa dichiara fallimento. Con Atari sono nati centinaia di giochi che hanno fatto la storia come Pong e Asteroids, oltre alla storica console nera con joystick annessi. Proprio con Atari il videogioco entrò in massa nelle camere di milioni di adolescenti che collegando la consolle al televisore e utilizzando le cassette potevano divertirsi con giochi di ogni tipo.

Negli anni ’80 Atari ha dominato il mercato lanciando prodotti innovativi e rivoluzionari come la console Atari 2600 finchè negli anni ’90, a causa della forte concorrenza di Sony e Sega, è iniziato un lento declino. La società è sopravvissuta pur non registrando utili dal 1999, cercando di rinnovarsi con app di ultima generazione per smartphone e tablet ma i forti debiti e la crisi della holding europea hanno spinto la divisione statunitense ad avviare la procedura di fallimento.

In questo modo la divisione spera di staccarsi dalla francese Atari Sa e tentare il tutto per tutto con una ristrutturazione e la ricerca di nuovi investitori che permettano di rilanciare il famoso marchio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...