Atp Finals 2016, Murray incoronato re

Sport

Atp Finals 2016, Murray incoronato re

Atp Finals 2016, Murray incoronato re
Atp Finals 2016, Murray incoronato re

Ieri sera Andy Murray ha conquistato la Tennis Masters Cup, per la prima volta in carriera, alla O2 Arena di Londra dopo aver battuto Djokovic in finale.

Basta un’ora e quarantaquattro a Murray per vincere e conservare la sua prima posizione nel ranking Atp dopo la vittoria del Masters. Lo scozzese vince e rompe cosi il dominio della triade Federer, Nadal e Djokovic, che durava da 12 anni.

Quella fra Murray e Djokovic è stata una partita molto tesa e incredibilmente piena di errori. Il serbo forse ha pagato il cammino fin troppo facile verso la finale. Il primo set è durato 41 minuti e ha visto un Djokovic davvero irriconoscibile. Infatti lo scozzese riesce facilmente a portarsi sul 5 – 3 e poi senza sprecare occasioni chiude la frazione 6 – 3.

Nel secondo set la musica non cambia; Djokovic irriconoscibile e Murray che fa un parziale di 16 – 6 nel conteggio dei punti che gli vale il 4 – 1.

Il serbo, rabbiosamente, torna in partita con parziale di 10 – 3 e raggiunge il 5 – 4. Il servizio è nelle mani di Murray che va a battere con la mano tremante, derivata dalla pressione che aveva addosso. Tutta la O2 arena è impietrita. Djokovic sul 40 – 30 per lo scozzese prova a reagire, riesce ad annullare due mach point all’avversario. Si arriva così all’atto finale vantaggio di Murray, terzo match point della partita; la risposta del serbo sulla battuta è fuori. La O2 Arena esplode in una gran festa, Murray è il re delle Atp World Tour di Tennis.

Murray apre così uno spiraglio per una nuova era. Lo scozzese infatti chiude il 2016 da numero 1 al mondo; con la vittoria della seconda olimpiade e del secondo titolo a Wimbledon e con questa vittoria nelle World Tour Finals. Inoltre con un Djokovic cosi fuori forma e gli infortuni di Nadal e Federer questa era del campione britannico sembra davvero poter cominciare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...